CRETA E MICENE OGGI

CRETA E MICENE OGGI Creta è la maggiore isola greca. Oggi è una richiestissima meta turistica sia per la bellezza delle spiagge sia per la ricchezza di siti archeologici. La città principale, Heraklion, sorge a poca distanza dalle rovine di Cnosso, che fu il più importante centro della civiltà minoica. Nell’antichità i Greci la chiamavano kallisté, cioè «bellissima». È l’isola di Santorini (o Thera), dove nel II millennio a.C. si sviluppò una fiorente civiltà. Questa splendida isola ancora oggi affascina i visitatori con le sue case bianchissime, le stradine strette e le suggestive scalinate.Micene è un luogo affascinante e camminando attraverso la celebre Porta dei Leoni sembra di vedere ancora i segni lasciati dalle ruote dei carri che entravano nella mitica città. Gli antichi credevano che le sue mura, larghe sei metri, fossero state costruite dai Ciclopi (giganti con un occhio solo) e per questo motivo oggi si usa il termine «mura ciclopiche» per indicare delle mura maestose.
 

CRETA E MICENE OGGI

Creta è la maggiore isola greca. Oggi è una richiestissima meta turistica sia per la bellezza delle spiagge sia per la ricchezza di siti archeologici. La città principale, Heraklion, sorge a poca distanza dalle rovine di Cnosso, che fu il più importante centro della civiltà minoica.

Nell’antichità i Greci la chiamavano kallisté, cioè «bellissima». 
È l’isola di Santorini (o Thera), dove nel II millennio a.C. si sviluppò una fiorente civiltà. Questa splendida isola ancora oggi affascina i visitatori con le sue case bianchissime, le stradine strette e le suggestive scalinate.

Micene è un luogo affascinante e camminando attraverso la celebre Porta dei Leoni sembra di vedere ancora i segni lasciati dalle ruote dei carri che entravano nella mitica città. Gli antichi credevano che le sue mura, larghe sei metri, fossero state costruite dai Ciclopi (giganti con un occhio solo) e per questo motivo oggi si usa il termine «mura ciclopiche» per indicare delle mura maestose.