LA TERRA GIRA

LA TERRA GIRA La Terra, come tutti i corpi celesti, non sta mai ferma. Il Sole, infatti, esercita sugli altri astri del Sistema solare una forza di attrazione che li «costringe» a ruotargli attorno senza allontanarsi dalla loro traiettoria di viaggio. Questa traiettoria, a forma di ampio cerchio allungato, si chiama «orbita». Il movimento di rotazione La Terra ruota su se stessa intorno all’asse terrestre, la linea immaginaria che collega i due poli. Per eseguire un giro completo impiega 24 ore, pari a un giorno. Durante la rotazione solo la parte della Terra rivolta verso il Sole è illuminata, mentre quella opposta è al buio. Perciò il movimento di rotazione provoca l’alternarsi del dì e della notte che, insieme, formano il giorno. La Terra gira da ovest verso est, in senso antiorario. Il movimento di rivoluzione Mentre ruota su se stessa, la Terra gira attorno al Sole: è il movimento di rivoluzione. Per compiere un giro completo la Terra impiega 365 giorni e 6 ore circa, cioè un anno. Il movimento di rivoluzione ha come conseguenza l’alternarsi delle stagioni.

LA TERRA GIRA

La Terra, come tutti i corpi celesti, non sta mai ferma. Il Sole, infatti, esercita sugli altri astri del Sistema solare una forza di attrazione che li «costringe» a ruotargli attorno senza allontanarsi dalla loro traiettoria di viaggio. Questa traiettoria, a forma di ampio cerchio allungato, si chiama «orbita».

Il movimento di rotazione

La Terra ruota su se stessa intorno all’asse terrestre, la linea immaginaria che collega i due poli. Per eseguire un giro completo impiega 24 ore, pari a un giorno.
Durante la rotazione solo la parte della Terra rivolta verso il Sole è illuminata, mentre quella opposta è al buio.
Perciò il movimento di rotazione provoca l’alternarsi del dì e della notte che, insieme, formano il giorno.
La Terra gira da ovest verso est, in senso antiorario.

Il movimento di rivoluzione

Mentre ruota su se stessa, la Terra gira attorno al Sole: è il movimento di rivoluzione.
Per compiere un giro completo la Terra impiega 365 giorni e 6 ore circa, cioè un anno.
Il movimento di rivoluzione ha come conseguenza l’alternarsi delle stagioni.