LA MESOPOTAMIA IERI

LA MESOPOTAMIA IERI Gli antichi Greci chiamavano Mesopotamia la vasta pianura attraversata dai fiumi Tigri ed Eufrate. Nel corso dei secoli molti popoli giunsero in questo territorio, attratti dalle sue ricchezze naturali; nella parte meridionale della Mesopotamia vissero i Sumeri, conquistati prima dai Babilonesi e poi dagli Assiri.In Mesopotamia le merci viaggiavano a dorso di asini e muli.Raramente si usavano i carri, perché non c’erano strade adatte.Il commercio via mare si svolgeva su navi a vela e remi, che viaggiavano sempre a poca distanza dalla costa. Inoltre, numerose imbarcazioni risalivano il corso del Tigri e dell’Eufrate per rifornire di merci le città.Uruk, sorta verso il 3500 a.C., fu probabilmente la prima grande città della storia. Sviluppatasi intorno al monumentale tempio, raggiunse i 20 000 abitanti.
 

LA MESOPOTAMIA IERI

 
Gli antichi Greci chiamavano Mesopotamia la vasta pianura attraversata dai fiumi Tigri ed Eufrate. Nel corso dei secoli molti popoli giunsero in questo territorio, attratti dalle sue ricchezze naturali; nella parte meridionale della Mesopotamia vissero i Sumeri, conquistati prima dai Babilonesi e poi dagli Assiri.

In Mesopotamia le merci viaggiavano a dorso di asini e muli.
Raramente si usavano i carri, perché non c’erano strade adatte.

Il commercio via mare si svolgeva su navi a vela e remi, che viaggiavano sempre a poca distanza dalla costa. Inoltre, numerose imbarcazioni risalivano il corso del Tigri e dell’Eufrate per rifornire di merci le città.

Uruk, sorta verso il 3500 a.C., fu probabilmente la prima grande città della storia. Sviluppatasi intorno al monumentale tempio, raggiunse i 20 000 abitanti.