L’EGITTO OGGI

L’EGITTO OGGI Il turismo è una grande risorsa per l’Egitto. Le due principali attrattive del paese sono lo straordinario patrimonio archeologico e le magnifiche spiagge del Mar Rosso. Per tenere sotto controllo le piene del Nilo e produrre energia elettrica, presso Assuan sono state costruite due imponenti dighe. Quella più grande fu inaugurata nel 1971. Alle spalle della diga, con il tempo le acque hanno formato un lago artificiale, lungo oltre 500 chilometri, che è stato chiamato Lago Nasser. La capitale dell’Egitto è Il Cairo, che sorge nel punto in cui inizia il delta del Nilo. Negli ultimi decenni l’aumento della popolazione è stato così intenso che è abitato perfino il cimitero monumentale. Il 95% del territorio egiziano è desertico, perciò la popolazione, proprio come accadeva nell’antichità, vive quasi tutta nella valle del Nilo, dove sorgono le principali città.
 

L’EGITTO OGGI

Il turismo è una grande risorsa per l’Egitto. Le due principali attrattive del paese sono lo straordinario patrimonio archeologico e le magnifiche spiagge del Mar Rosso.

Per tenere sotto controllo le piene del Nilo e produrre energia elettrica, presso Assuan sono state costruite due imponenti dighe.
Quella più grande fu inaugurata nel 1971. Alle spalle della diga, con il tempo le acque hanno formato un lago artificiale, lungo oltre 500 chilometri, che è stato chiamato Lago Nasser.

La capitale dell’Egitto è Il Cairo, che sorge nel punto in cui inizia il delta del Nilo. Negli ultimi decenni l’aumento della popolazione è stato così intenso che è abitato perfino il cimitero monumentale.

Il 95% del territorio egiziano è desertico, perciò la popolazione, proprio come accadeva nell’antichità, vive quasi tutta nella valle del Nilo, dove sorgono le principali città.