Le montagne italiane

Le montagne italiane Le Alpi - Dove si estendono le Alpi? - Quali sono le principali caratteristiche delle Alpi? Le Alpi sono il sistema montuoso più elevato d’Europa. Esse formano un grande arco di 1 200 chilometri che va dal Colle di Cadibona, a ovest, al Passo di Vrata, in Croazia, a est. Hanno montagne elevate con cime aguzze, ricche di nevai e di ghiacciai che alimentano torrenti e fiumi. Ad altitudini meno elevate, i pendii sono coperti da boschi e pascoli. La catena alpina viene suddivisa in tre parti: Alpi Occidentali, Centrali e Orientali. Ai piedi delle Alpi Centrali e Orientali ci sono catene più basse, le Prealpi, con pendii dolci e cime arrotondate. Le Alpi costituiscono il confine naturale tra l’Italia e gli Stati europei. Le strade di collegamento tra l’Europa e l’Italia passano, fin dai tempi più antichi, dai valichi. Oltre a questi passaggi ci sono alcuni trafori, o tunnel, scavati sotto la montagna per farvi passare strade e linee ferroviarie. Forme diverse e nevi perenniLe Alpi Occidentali e Centrali sono formate da rocce dure e compatte, resistenti all’erosione: presentano quindi vette elevate aguzze e versanti molto ripidi. Nelle Alpi Orientali si trovano le Dolomiti, montagne costituite da una roccia calcarea, chiamata dolòmia, che viene erosa con facilità dall’acqua. Perciò le Dolomiti hanno cime a forma di torri e guglie (vedi la foto a pagina 140). Oltre i 3 000 metri, inizia il limite delle nevi perenni, dove la neve non si scioglie mai del tutto e continua ad accumularsi, raggiungendo molti metri di spessore. I ghiacciai sono una grande riserva di acqua dolce. Purtroppo molti di essi si sono ridotti a causa del riscaldamento globale. OSSERVO LA CARTA Osserva la carta delle Alpi, cerca le informazioni e completa la tabella. Le parole della GEOGRAFIA I valichi, detti anche colli o passi o selle, sono il punto più basso tra due montagne; sono le zone più adatte a valicare, cioè attraversare, una catena montuosa. Concetti CHIAVE Le Alpi sono disposte ad arco lungo il confine settentrionale dell’Italia e si estendono per 1 200 chilometri. Le Alpi sono le montagne più elevate d’Europa. Hanno vette aguzze, con ghiacciai e nevi perenni. Ai piedi delle Alpi si trovano le Prealpi.

Le montagne italiane

Le Alpi

- Dove si estendono le Alpi?
- Quali sono le principali caratteristiche delle Alpi?

Le Alpi sono il sistema montuoso più elevato d’Europa. Esse formano un grande arco di 1 200 chilometri che va dal Colle di Cadibona, a ovest, al Passo di Vrata, in Croazia, a est. Hanno montagne elevate con cime aguzze, ricche di nevai e di ghiacciai che alimentano torrenti e fiumi. Ad altitudini meno elevate, i pendii sono coperti da boschi e pascoli. La catena alpina viene suddivisa in tre parti: Alpi Occidentali, Centrali e Orientali. Ai piedi delle Alpi Centrali e Orientali ci sono catene più basse, le Prealpi, con pendii dolci e cime arrotondate. Le Alpi costituiscono il confine naturale tra l’Italia e gli Stati europei. Le strade di collegamento tra l’Europa e l’Italia passano, fin dai tempi più antichi, dai valichi. Oltre a questi passaggi ci sono alcuni trafori, o tunnel, scavati sotto la montagna per farvi passare strade e linee ferroviarie.


Forme diverse e nevi perenni

Le Alpi Occidentali e Centrali sono formate da rocce dure e compatte, resistenti all’erosione: presentano quindi vette elevate aguzze e versanti molto ripidi. Nelle Alpi Orientali si trovano le Dolomiti, montagne costituite da una roccia calcarea, chiamata dolòmia, che viene erosa con facilità dall’acqua. Perciò le Dolomiti hanno cime a forma di torri e guglie (vedi la foto a pagina 140). Oltre i 3 000 metri, inizia il limite delle nevi perenni, dove la neve non si scioglie mai del tutto e continua ad accumularsi, raggiungendo molti metri di spessore. I ghiacciai sono una grande riserva di acqua dolce. Purtroppo molti di essi si sono ridotti a causa del riscaldamento globale.

OSSERVO LA CARTA

Osserva la carta delle Alpi, cerca le informazioni e completa la tabella.