FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE SUSSIDIARIO DELLE DISCIPLINE 4

La vita dell’uomo in montagna - Quali attività svolge l’uomo sulle Alpi? - Svolge le stesse attività sugli Appennini? Le montagne, anche se poco adatte alla vita delle persone a causa del clima rigido e del terreno ripido e roccioso, sono state abitate fin dalle epoche più antiche, perché gli uomini hanno saputo adattarsi alle caratteristiche del territorio. Nel corso degli ultimi decenni, però, molte persone hanno lasciato la montagna per trasferirsi in altri luoghi. Sulle AlpiL’abbondanza di pascoli favorisce l’allevamento di bovini e ovini. Con il latte della mungitura si producono formaggi tipici e burro. L’agricoltura si pratica a fondovalle, dove il terreno è pianeggiante e il clima meno rigido. Si coltivano cereali, patate, mele. Una grande risorsa è l’acqua dei torrenti, utilizzata per produrre energia elettrica nelle centrali idroelettriche. La presenza della neve e la bellezza della natura hanno dato grande impulso al turismo, che ha creato nuove opportunità di lavoro per gli abitanti. Sono stati costruiti alberghi, negozi, impianti di risalita (seggiovie, funivie), strade e gallerie per agevolare le comunicazioni. Sugli AppenniniL’attività tradizionale nelle zone più elevate dell’Appennino è l’allevamento ovino e caprino; pecore e capre, infatti, si adattano ai pascoli magri, tipici delle zone povere di precipitazioni. Con il loro latte si producono ottimi formaggi. Nelle conche e nelle valli si coltivano ulivi, viti, cereali e ortaggi. Queste attività, però, si sono ridotte negli ultimi decenni. Anche in molte località degli Appennini si è sviluppato il turismo, legato sia ai parchi naturali e ai luoghi d’arte, sia agli sport invernali. RIFLETTO E SPIEGO Rispondi a voce, ricordando e utilizzando le informazioni che hai appreso in questa pagina e in quelle precedenti. • Perché i ghiacciai si trovano sulle Alpi e non sugli Appennini? • Perché l’acqua dei torrenti alpini è una grande risorsa? Com’è utilizzata? • Perché sugli Appennini si allevano animali domestici in parte diversi da quelli allevati sulle Alpi? • Perché sugli Appennini si coltiva l’ulivo e sulle Alpi, invece, no? • Quale tipo di turismo è praticato sugli Appennini, oltre a quello di carattere sportivo? • Che cos’è la transumanza delle greggi? Concetti CHIAVE Sulle Alpi si praticano l’agricoltura e l’allevamento di bovini e ovini, ma l’attività principale è il turismo, sia estivo sia invernale. Sugli Appennini si pratica soprattutto l’allevamento di caprini e ovini, ma anche l’agricoltura. Anche sugli Appennini negli ultimi anni si è sviluppato il turismo. Il legname dei boschi è una risorsa preziosa per le industrie delle costruzioni, per l’artigianato del mobile e per quello artistico del legno. In estate i bovini pascolano liberi nei prati degli alpeggi; a settembre torneranno a valle al riparo delle stalle. Sugli Appennini si pratica ancora la transumanza. Le greggi si spostano tra i pascoli montani in estate e scendono a valle al giungere dell’autunno.

La vita dell’uomo in montagna

- Quali attività svolge l’uomo sulle Alpi?
- Svolge le stesse attività sugli Appennini?

Le montagne, anche se poco adatte alla vita delle persone a causa del clima rigido e del terreno ripido e roccioso, sono state abitate fin dalle epoche più antiche, perché gli uomini hanno saputo adattarsi alle caratteristiche del territorio. Nel corso degli ultimi decenni, però, molte persone hanno lasciato la montagna per trasferirsi in altri luoghi.


Sulle Alpi

L’abbondanza di pascoli favorisce l’allevamento di bovini e ovini. Con il latte della mungitura si producono formaggi tipici e burro. L’agricoltura si pratica a fondovalle, dove il terreno è pianeggiante e il clima meno rigido. Si coltivano cereali, patate, mele. Una grande risorsa è l’acqua dei torrenti, utilizzata per produrre energia elettrica nelle centrali idroelettriche. La presenza della neve e la bellezza della natura hanno dato grande impulso al turismo, che ha creato nuove opportunità di lavoro per gli abitanti. Sono stati costruiti alberghi, negozi, impianti di risalita (seggiovie, funivie), strade e gallerie per agevolare le comunicazioni.

Sugli Appennini

L’attività tradizionale nelle zone più elevate dell’Appennino è l’allevamento ovino e caprino; pecore e capre, infatti, si adattano ai pascoli magri, tipici delle zone povere di precipitazioni. Con il loro latte si producono ottimi formaggi. Nelle conche e nelle valli si coltivano ulivi, viti, cereali e ortaggi. Queste attività, però, si sono ridotte negli ultimi decenni. Anche in molte località degli Appennini si è sviluppato il turismo, legato sia ai parchi naturali e ai luoghi d’arte, sia agli sport invernali.

RIFLETTO E SPIEGO

Rispondi a voce, ricordando e utilizzando le informazioni che hai appreso in questa pagina e in quelle precedenti.
• Perché i ghiacciai si trovano sulle Alpi e non sugli Appennini?
• Perché l’acqua dei torrenti alpini è una grande risorsa? Com’è utilizzata?
• Perché sugli Appennini si allevano animali domestici in parte diversi da quelli allevati sulle Alpi?
• Perché sugli Appennini si coltiva l’ulivo e sulle Alpi, invece, no?
• Quale tipo di turismo è praticato sugli Appennini, oltre a quello di carattere sportivo?
• Che cos’è la transumanza delle greggi?


Concetti CHIAVE

Sulle Alpi si praticano l’agricoltura e l’allevamento di bovini e ovini, ma l’attività principale è il turismo, sia estivo sia invernale.

Sugli Appennini si pratica soprattutto l’allevamento di caprini e ovini, ma anche l’agricoltura. Anche sugli Appennini negli ultimi anni si è sviluppato il turismo.