Le pianure italiane

Le pianure italiane - Dove si trovano le pianure italiane? - Come si sono formate? Le pianure sono territori privi di rilievi. In Italia le pianure occupano una piccola parte del territorio ma sono densamente popolate: la presenza di corsi d’acqua e il territorio pianeggiante permettono di coltivare, costruire e spostarsi con facilità. La pianura più estesa, la Pianura Padana, si trova ai piedi delle Alpi; le altre, più piccole, sono distribuite lungo le coste e vicino alla foce dei fiumi. Le origini delle pianureLe pianure hanno origini diverse. Le pianure tettoniche si sono formate in seguito a movimenti della crosta terrestre: il vasto Tavoliere delle Puglie è una pianura di sollevamento e si è formato in seguito al sollevamento di antichi fondali marini. In questa pianura i corsi d’acqua sono scarsi, il clima è caldo e asciutto e non piove per molti mesi. Una serie di acquedotti e serbatoi rifornisce i centri abitati e permette di irrigare i campi. La pianura del Campidano, la più vasta della Sardegna, è nata invece dall’abbassamento e dall’appiattimento di una parte della superficie terrestre. Le pianure alluvionali sono formate dai detriti trasportati dai corsi d’acqua: ciottoli, sabbie e argille si sono depositati e accumulati a valle nel corso dei millenni. La più grande pianura italiana, la Pianura Padana, è alluvionale. Sono alluvionali anche le pianure lungo la costa tirrenica: il Valdarno, la Maremma, l’Agro Romano e l’Agro Pontino. La Pianura Campana, ai piedi del Vesuvio, e la Piana di Catania, ai piedi dell’Etna, sono pianure di origine vulcanica: le hanno formate i materiali eruttati dai vulcani, che hanno riempito le valli circostanti. Sono pianure molto fertili. COMPRENDO E COLLEGO Rileggi attentamente il testo e poi, sulla carta, cerchia le pianure seguendo i colori della legenda. Concetti CHIAVE Le pianure occupano una piccola parte del territorio. La Pianura Padana si trova ai piedi delle Alpi; le altre sono distribuite lungo le coste e vicino alla foce dei fiumi. Le pianure italiane hanno origini diverse: sono tettoniche (Tavoliere e Campidano), alluvionali (Pianura Padana, Agro Pontino, Agro Romano...), vulcaniche (Pianura Campana e Piana di Catania). Campi di grano nel Tavoliere delle Puglie. Coltivazioni di barbabietole nell’Agro Pontino.

Le pianure italiane

- Dove si trovano le pianure italiane?
- Come si sono formate?
Le pianure sono territori privi di rilievi. In Italia le pianure occupano una piccola parte del territorio ma sono densamente popolate: la presenza di corsi d’acqua e il territorio pianeggiante permettono di coltivare, costruire e spostarsi con facilità. La pianura più estesa, la Pianura Padana, si trova ai piedi delle Alpi; le altre, più piccole, sono distribuite lungo le coste e vicino alla foce dei fiumi.


Le origini delle pianure

Le pianure hanno origini diverse.
Le pianure tettoniche si sono formate in seguito a movimenti della crosta terrestre: il vasto Tavoliere delle Puglie è una pianura di sollevamento e si è formato in seguito al sollevamento di antichi fondali marini. In questa pianura i corsi d’acqua sono scarsi, il clima è caldo e asciutto e non piove per molti mesi. Una serie di acquedotti e serbatoi rifornisce i centri abitati e permette di irrigare i campi. La pianura del Campidano, la più vasta della Sardegna, è nata invece dall’abbassamento e dall’appiattimento di una parte della superficie terrestre.

Le pianure alluvionali sono formate dai detriti trasportati dai corsi d’acqua: ciottoli, sabbie e argille si sono depositati e accumulati a valle nel corso dei millenni. La più grande pianura italiana, la Pianura Padana, è alluvionale. Sono alluvionali anche le pianure lungo la costa tirrenica: il Valdarno, la Maremma, l’Agro Romano e l’Agro Pontino.

La Pianura Campana, ai piedi del Vesuvio, e la Piana di Catania, ai piedi dell’Etna, sono pianure di origine vulcanica: le hanno formate i materiali eruttati dai vulcani, che hanno riempito le valli circostanti. Sono pianure molto fertili.

COMPRENDO E COLLEGO

Rileggi attentamente il testo e poi, sulla carta, cerchia le pianure seguendo i colori della legenda.


Concetti CHIAVE

Le pianure occupano una piccola parte del territorio. La Pianura Padana si trova ai piedi delle Alpi; le altre sono distribuite lungo le coste e vicino alla foce dei fiumi.


Le pianure italiane hanno origini diverse: sono tettoniche (Tavoliere e Campidano), alluvionali (Pianura Padana, Agro Pontino, Agro Romano...), vulcaniche (Pianura Campana e Piana di Catania).