FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE SUSSIDIARIO DELLE DISCIPLINE 4

Nell’atmosfera- L’atmosfera è tutta uguale?- L’atmosfera ha un peso?- Che cosa sono i fenomeni atmosferici? La Terra è avvolta dall’atmosfera, una spessa «coperta» isolante di aria, senza la quale il nostro pianeta sarebbe inospitale perché troppo caldo o troppo freddo. Secondo l’altitudine si distinguono cinque diversi strati.La troposfera è lo strato più vicino, quello in cui si determinano le condizioni del tempo. È lo strato più sottile ed è l’unico in cui l’aria è respirabile. Contiene, infatti, la maggior parte dell’ossigeno e il 99% del vapore acqueo.Tra i 12 e i 60 km di altitudine troviamo la stratosfera, che comprende la fascia dell’ozono. L’ozono è una forma particolare di ossigeno capace di arrestare, assorbendole, le radiazioni solari pericolose, che potrebbero creare danni agli occhi, alla pelle e ai polmoni.Nella mesosfera, nella termosfera e nell’esosfera, l’aria è progressivamente più rarefatta (le particelle di gas sono cioè sempre più rade), fino a scomparire.Il peso dell’ariaL’esperimento qui a fianco ti dimostra che l’aria pesa. L’atmosfera infatti pesa e preme su tutta la superficie terrestre. Il peso della colonna d’aria che preme su ogni centimetro quadrato di superficie si chiama pressione atmosferica.La pressione atmosferica, però, non ci schiaccia perché nel nostro corpo c’è dell’aria che preme verso l’esterno e perché la pressione dell’aria agisce in tutte le direzioni e si distribuisce in modo equilibrato. ESPERIMENTO e COMPRENDO 1 Appoggia su un piano un righello lungo, in modo che sporga. Dai un colpo sulla parte sporgente.2 Copri con un foglio di carta la parte del righello appoggiata al tavolo e dai di nuovo un colpo deciso. Ora serve più forza per sollevare il righello: il foglio di carta pesa poco, ciò che impedisce al righello di sollevarsi è il peso dell’aria che preme sull’ampia superficie del foglio. I fenomeni atmosfericiLa pressione atmosferica non è sempre e dovunque uguale:• la pressione è maggiore al livello del mare e minore in alta montagna, perché è minore lo strato d’aria sovrastante;• la pressione è maggiore dove l’aria è fredda e minore dove l’aria è calda, perché l’aria calda è dilatata e quindi più leggera di quella fredda.Queste differenze di pressione sono all’origine di numerosi fenomeni atmosferici, come i venti.Anche la formazione delle nuvole e le precipitazioni (pioggia, neve, grandine) sono strettamente legate alle variazioni di pressione. Osserva il disegno. I movimenti di masse d’aria calda e fredda costituiscono i venti. 1 Dove c’è bassa pressione, l’aria calda sale.2 Quando incontra gli strati più freddi dell’atmosfera, l’umidità portata dall’aria calda si condensa: si generano così le nuvole.3 Quando l’umidità supera un certo limite, le nuvole cominciano a cederla sotto forma di pioggia.4 La pioggia si trasforma in neve o grandine se la temperatura è sotto gli 0 °C. Concetti CHIAVE - L’atmosfera è formata da cinque strati. Solo nella troposfera, lo strato più vicino alla superficie terrestre, l’aria è respirabile.- L’atmosfera pesa. Il suo peso su ogni centimetro quadrato di superficie si chiama pressione atmosferica.- I fenomeni atmosferici sono il vento e le precipitazioni. Entrambi sono legati alle variazioni di pressione. RIFLETTO E SPIEGO Quali di queste caratteristiche dell’aria determinano la formazione dei fenomeni atmosferici? Puoi indicare più scelte con X.☐ L’aria è un miscuglio di gas.☐ L’aria che circonda la Terra determina la pressione atmosferica.☐ L’aria è elastica.☐ L’aria calda sale.

Nell’atmosfera

- L’atmosfera è tutta uguale?
- L’atmosfera ha un peso?
- Che cosa sono i fenomeni atmosferici?

La Terra è avvolta dall’atmosfera, una spessa «coperta» isolante di aria, senza la quale il nostro pianeta sarebbe inospitale perché troppo caldo o troppo freddo. Secondo l’altitudine si distinguono cinque diversi strati.

La troposfera è lo strato più vicino, quello in cui si determinano le condizioni del tempo. È lo strato più sottile ed è l’unico in cui l’aria è respirabile. Contiene, infatti, la maggior parte dell’ossigeno e il 99% del vapore acqueo.

Tra i 12 e i 60 km di altitudine troviamo la stratosfera, che comprende la fascia dell’ozono. L’ozono è una forma particolare di ossigeno capace di arrestare, assorbendole, le radiazioni solari pericolose, che potrebbero creare danni agli occhi, alla pelle e ai polmoni.

Nella mesosfera, nella termosfera e nell’esosfera, l’aria è progressivamente più rarefatta (le particelle di gas sono cioè sempre più rade), fino a scomparire.

Il peso dell’aria

L’esperimento qui a fianco ti dimostra che l’aria pesa. L’atmosfera infatti pesa e preme su tutta la superficie terrestre. Il peso della colonna d’aria che preme su ogni centimetro quadrato di superficie si chiama pressione atmosferica.
La pressione atmosferica, però, non ci schiaccia perché nel nostro corpo c’è dell’aria che preme verso l’esterno e perché la pressione dell’aria agisce in tutte le direzioni e si distribuisce in modo equilibrato.

ESPERIMENTO e COMPRENDO

1 Appoggia su un piano un righello lungo, in modo che sporga. Dai un colpo sulla parte sporgente.

2 Copri con un foglio di carta la parte del righello appoggiata al tavolo e dai di nuovo un colpo deciso. Ora serve più forza per sollevare il righello: il foglio di carta pesa poco, ciò che impedisce al righello di sollevarsi è il peso dell’aria che preme sull’ampia superficie del foglio.


I fenomeni atmosferici

La pressione atmosferica non è sempre e dovunque uguale:
• la pressione è maggiore al livello del mare e minore in alta montagna, perché è minore lo strato d’aria sovrastante;
• la pressione è maggiore dove l’aria è fredda e minore dove l’aria è calda, perché l’aria calda è dilatata e quindi più leggera di quella fredda.

Queste differenze di pressione sono all’origine di numerosi fenomeni atmosferici, come i venti.
Anche la formazione delle nuvole e le precipitazioni (pioggia, neve, grandine) sono strettamente legate alle variazioni di pressione. Osserva il disegno.

Concetti CHIAVE

- L’atmosfera è formata da cinque strati. Solo nella troposfera, lo strato più vicino alla superficie terrestre, l’aria è respirabile.

- L’atmosfera pesa. Il suo peso su ogni centimetro quadrato di superficie si chiama pressione atmosferica.

- I fenomeni atmosferici sono il vento e le precipitazioni. Entrambi sono legati alle variazioni di pressione.