FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE SUSSIDIARIO DELLE DISCIPLINE 4

La religione- Quali dèi venerava il popolo della civiltà dell’Indo?- Quali religioni si diffusero con l’arrivo di nuovi popoli? Gli abitanti della valle dell’Indo erano politeisti. La religione indiana si fondava sulla credenza in una serie di divinità, personificazioni delle forze dei fenomeni naturali (il fuoco, il Sole, l’aurora…).Una delle divinità più venerate era la Dea Madre, simbolo della fertilità e madre di tutti gli esseri viventi: i contadini si rivolgevano a lei con preghiere e invocazioni per ottenere un buon raccolto.Molto probabilmente le città erano rette da re-sacerdoti, anch’essi venerati come incarnazione divina.Quando gli Arii invasero la valle dell’Indo imposero la religione vèdica, dal nome dei veda, i loro testi sacri. Dalla religione vèdica derivano due dottrine che oggi sono diffusissime in Asia: l’induismo e il buddhismo.Secondo l’induismo l’universo è governato da un gruppo di tre divinità, detto Trimurti: Brahma, il Creatore, Vishnu, il conservatore, e Shiva, il distruttore.Il buddhismo invece nasce dagli insegnamenti di Buddha, monaco e filosofo vissuto in India nel VI secolo a.C. ANALIZZO E RISPONDO Leggi le domande, sottolinea nel testo le informazioni che ti servono per rispondere e scrivi le risposte.• Quali dèi adoravano gli abitanti della valle dell’Indo?• Quale religione imposero gli Arii?• Quali dottrine derivano dalla religione vèdica? Concetti CHIAVE Il popolo dell’Indo era politeista: la divinità più venerata era la Dea Madre, simbolo della fertilità.In seguito, con l’invasione degli Arii, si impose la religione vèdica, da cui derivano l’induismo e il buddhismo, oggi diffusissime in Asia. Rappresentazione della Trimurti. Da sinistra: Brahma, Vishnu e Shiva.Statuetta in argilla che raffigura la Dea Madre.

La religione

- Quali dèi venerava il popolo della civiltà dell’Indo?
- Quali religioni si diffusero con l’arrivo di nuovi popoli?

Gli abitanti della valle dell’Indo erano politeisti. La religione indiana si fondava sulla credenza in una serie di divinità, personificazioni delle forze dei fenomeni naturali (il fuoco, il Sole, l’aurora…).
Una delle divinità più venerate era la Dea Madre, simbolo della fertilità e madre di tutti gli esseri viventi: i contadini si rivolgevano a lei con preghiere e invocazioni per ottenere un buon raccolto.
Molto probabilmente le città erano rette da re-sacerdoti, anch’essi venerati come incarnazione divina.
Quando gli Arii invasero la valle dell’Indo imposero la religione vèdica, dal nome dei veda, i loro testi sacri. Dalla religione vèdica derivano due dottrine che oggi sono diffusissime in Asia: l’induismo e il buddhismo.
Secondo l’induismo l’universo è governato da un gruppo di tre divinità, detto Trimurti: Brahma, il Creatore, Vishnu, il conservatore, e Shiva, il distruttore.
Il buddhismo invece nasce dagli insegnamenti di Buddha, monaco e filosofo vissuto in India nel VI secolo a.C.

ANALIZZO E RISPONDO

Leggi le domande, sottolinea nel testo le informazioni che ti servono per rispondere e scrivi le risposte.
• Quali dèi adoravano gli abitanti della valle dell’Indo?
• Quale religione imposero gli Arii?
• Quali dottrine derivano dalla religione vèdica?


Concetti CHIAVE

Il popolo dell’Indo era politeista: la divinità più venerata era la Dea Madre, simbolo della fertilità.

In seguito, con l’invasione degli Arii, si impose la religione vèdica, da cui derivano l’induismo e il buddhismo, oggi diffusissime in Asia.