La civiltà di Creta

La civiltà di Creta- Dove si sviluppò la civiltà cretese?- Quando nacque e quanto durò?- Quali attività svolgevano i Cretesi?- Il mare era importante per loro? Creta è la maggiore isola del Mar Egeo e si trova proprio al centro del Mediterraneo orientale.Il suo territorio è per lo più montuoso ma possiede anche una pianura attraversata da un piccolo fiume. La parte a nord presenta coste basse e rientranze naturali. Il clima è mite.In questo favorevole territorio arrivarono delle popolazioni provenienti dall’Anatolia e nel 2500 a.C. si sviluppò la fiorente e pacifica civiltà cretese, che durò circa 1000 anni. Fra terra e mareI primi abitanti di Creta conoscevano l’agricoltura e, favoriti dal clima mite, si dedicarono alle coltivazioni che non hanno bisogno di grandi pianure né di molta acqua: uva, olive, cereali. Inoltre, allevarono ovini e caprini e praticarono la pesca, poiché il mare offriva pesce in abbondanza.Gli artigiani producevano ceramiche decorate, tessuti, oggetti di bronzo, oro, argento.La posizione favorevole, proprio al centro del mar Egeo, spinse però i Cretesi a specializzarsi nella navigazione e nel commercio per mare. Le foreste fornivano legname per costruire le navi.Grazie agli scambi commerciali marittimi, i mercanti cretesi dominarono pacificamente il Mediterraneo per più di mille anni. Esportavano i prodotti dell’isola (vino, olio, prodotti artigianali), importavano materie prime come i metalli e scambiavano anche le merci dei popoli vicini. OSSERVO LA CARTA Individua sulla carta l’Anatolia da cui provenivano i primi abitanti di Creta.Individua il Mar Egeo e osserva la sua forma: secondo te le acque del Mar Egeo erano tranquille o agitate? Perché?Quali sono le terre che i Cretesi potevano raggiungere più facilmente navigando? COMPRENDO E SPIEGO Quali elementi favorirono la nascita e lo sviluppo della civiltà cretese? Indicali con X, poi utilizzali per esporre a voce a quali attività si dedicavano i Cretesi e quali erano i loro prodotti.Clima mite. Posizione al centro del Mar Egeo.Abilità commerciali. Conoscenza dell’agricoltura.Spirito pacifico. Abilità nel costruire le armi.Conoscenza delle tecniche di guerra.Abilità nel costruire le navi. Concetti CHIAVE La civiltà dei Cretesi si sviluppò sull’isola di Creta a partire dal 2500 a.C. e durò mille anni.I Cretesi si dedicavano all’agricoltura, all’allevamento, alla pesca e all’artigianato.Grazie alla posizione dell’isola, al centro del Mar Egeo, divennero esperti navigatori e il commercio diventò la loro attività principale.Un porto cretese in un affresco antico.

La civiltà di Creta

- Dove si sviluppò la civiltà cretese?
- Quando nacque e quanto durò?
- Quali attività svolgevano i Cretesi?
- Il mare era importante per loro?
Creta è la maggiore isola del Mar Egeo e si trova proprio al centro del Mediterraneo orientale.
Il suo territorio è per lo più montuoso ma possiede anche una pianura attraversata da un piccolo fiume. La parte a nord presenta coste basse e rientranze naturali. Il clima è mite.
In questo favorevole territorio arrivarono delle popolazioni provenienti dall’Anatolia e nel 2500 a.C. si sviluppò la fiorente e pacifica civiltà cretese, che durò circa 1000 anni.

Fra terra e mare

I primi abitanti di Creta conoscevano l’agricoltura e, favoriti dal clima mite, si dedicarono alle coltivazioni che non hanno bisogno di grandi pianure né di molta acqua: uva, olive, cereali. Inoltre, allevarono ovini e caprini e praticarono la pesca, poiché il mare offriva pesce in abbondanza.
Gli artigiani producevano ceramiche decorate, tessuti, oggetti di bronzo, oro, argento.
La posizione favorevole, proprio al centro del mar Egeo, spinse però i Cretesi a specializzarsi nella navigazione e nel commercio per mare. Le foreste fornivano legname per costruire le navi.
Grazie agli scambi commerciali marittimi, i mercanti cretesi dominarono pacificamente il Mediterraneo per più di mille anni. Esportavano i prodotti dell’isola (vino, olio, prodotti artigianali), importavano materie prime come i metalli e scambiavano anche le merci dei popoli vicini.

OSSERVO LA CARTA

Individua sulla carta l’Anatolia da cui provenivano i primi abitanti di Creta.

Individua il Mar Egeo e osserva la sua forma: secondo te le acque del Mar Egeo erano tranquille o agitate? Perché?

Quali sono le terre che i Cretesi potevano raggiungere più facilmente navigando?

COMPRENDO E SPIEGO

Quali elementi favorirono la nascita e lo sviluppo della civiltà cretese? Indicali con X, poi utilizzali per esporre a voce a quali attività si dedicavano i Cretesi e quali erano i loro prodotti.
Clima mite. 
Posizione al centro del Mar Egeo.
Abilità commerciali. 
Conoscenza dell’agricoltura.
Spirito pacifico. 
Abilità nel costruire le armi.
Conoscenza delle tecniche di guerra.
Abilità nel costruire le navi.


Concetti CHIAVE

La civiltà dei Cretesi si sviluppò sull’isola di Creta a partire dal 2500 a.C. e durò mille anni.

I Cretesi si dedicavano all’agricoltura, all’allevamento, alla pesca e all’artigianato.

Grazie alla posizione dell’isola, al centro del Mar Egeo, divennero esperti navigatori e il commercio diventò la loro attività principale.