FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE SUSSIDIARIO DELLE DISCIPLINE 4

I primi agricoltori del Neolitico conoscevano un solo modo per irrigare i campi: aspettare la pioggia! Ma bastava un periodo di siccità per mettere a rischio la vita di uomini e animali. Per questo alcune popolazioni di agricoltori scelsero di stabilirsi in territori pianeggianti attraversati da grandi fiumi. Il fiume, infatti, offriva due condizioni favorevoli per il lavoro agricolo: suolo fertile e acqua in abbondanza. Inoltre, il fiume dava acqua per bere, per lavare, per dissetare gli animali, ed era fonte di nutrimento perché ricco di pesci. Le popolazioni che si stabilirono lungo i fiumi costruirono canali per portare l acqua del fiume nei campi lontani, argini per proteggere il territorio dalle inondazioni, dighe e vasche (i bacini) per raccogliere l acqua. Per la prima volta nella storia l uomo, con le sue opere, trasformò il paesaggio: pianure e fiumi non furono più solo ambienti naturali, ma divennero elementi di un paesaggio antropizzato, cioè trasformato dall uomo. Le dighe bloccavano l acqua o la liberavano secondo le necessità. Attraverso i canali l acqua arrivava fino ai campi più lontani dal fiume. Cerca e sottolinea nel testo le risposte alle domande poste all inizio. VIDEO STORIA 11
FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE SUSSIDIARIO DELLE DISCIPLINE 4