FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE SUSSIDIARIO DELLE DISCIPLINE 5

Com'è organizzato lo Stato italiano Qual è la principale legge dello Stato italiano? Quali sono i poteri fondamentali dello stato? Chi eleggono i cittadini attraverso le elezioni politiche? La Costituzione è la principale legge che regola lo Stato italiano. Essa stabilisce, in 139 articoli, i princìpi su cui si fonda la nostra repubblica. Il primo articolo recita: «L’Italia è una repubblica democratica... La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione». Come hai studiato lo scorso anno, «democrazia» è un termine che deriva dal greco e significa «governo del popolo». In una democrazia i poteri dello stato (emanare le leggi, applicarle e punire chi non le rispetta) non possono essere nelle mani della stessa persona o organismo. Ecco come sono divisi i tre poteri fondamentali dello stato. Il potere legislativo è il potere di decidere e approvare le leggi. In Italia è affidato ai deputati e ai senatori, che formano il Parlamento. Il potere esecutivo è il potere di applicare le leggi approvate dal Parlamento e farle rispettare. Viene esercitato dal Governo, formato dal Presidente del Consiglio, che nomina i ministri; ogni ministro ha l’incarico di occuparsi di un settore dello stato (istruzione, lavoro, sanità, difesa, affari interni, affari esteri...). Il potere giudiziario è il potere di amministrare la giustizia, cioè di verificare che le leggi vengano rispettate e di punire i trasgressori. Questo potere è esercitato dalla Magistratura, formata dai giudici (o magistrati), esperti in materia di leggi. COMPRENDO ED ESPONGO Completa lo schema, poi esponi la suddivisione dei poteri dello stato in Italia. POTERE LEGISLATIVO è affidato al ... formato dal .... e dai ...POTERE ESECUTIVO è esercitato dal ... formato dal ... e dai ... POTERE GIUDIZIARIO è esercitato dalla ... formata dai ... Interno del Parlamento durante una seduta. Il popolo «governa» l’Italia La Costituzione dice che «la sovranità appartiene al popolo»; ma come fanno i cittadini a esercitare il loro potere? Non possono certo farlo direttamente, perché sono tantissimi. Con le elezioni politiche, perciò, essi scelgono i propri rappresentanti, che poi prenderanno le decisioni riguardanti la vita economica e sociale del paese. Il voto è un diritto e un dovere di ogni cittadino. Inoltre, qualunque cittadino maggiorenne può candidarsi per essere eletto. Ogni cinque anni, con le elezioni politiche, i cittadini maggiorenni votano i loro rappresentanti in Parlamento. I membri del Parlamento eleggono il Presidente della Repubblica, che è il Capo dello Stato italiano e resta in carica sette anni. Egli ha il compito supremo di garantire il rispetto della Costituzione e l’indipendenza dei poteri dello stato. Quando le parti politiche non trovano un accordo sul governo del paese, può sciogliere il Parlamento e indire nuove elezioni. Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio, che sceglie i ministri per formare il Governo. COMPRENDO ED ESPONGO Completa lo schema con le parole elencate, poi spiega come funziona l’ordinamento della nostra Repubblica.i loro rappresentanti - Governo - Parlamento - ministri - Presidente del Consiglio - Presidente della Repubblica I CITTADINI ITALIANI eleggono ... in ... che elegge il ... che nomina il ... che sceglie i ... per formare il ... Concetti CHIAVE La principale legge dello Stato italiano è la Costituzione. Il potere legislativo è esercitato dal Parlamento. Il potere esecutivo è esercitato dal Governo. Il potere giudiziario è esercitato dalla Magistratura. Nelle elezioni politiche i cittadini eleggono i loro rappresentanti nel Parlamento. GEOGRAFIA e REALTÀ Rispondi alle domande - Chi è l’attuale Presidente della Repubblica? E il Presidente del Consiglio? - Conosci i nomi di alcuni ministri? Sai di che cosa si occupano? I colori della bandiera e la loro disposizione sono stabiliti dall’articolo 12 della Costituzione.

Com'è organizzato lo Stato italiano

  • Qual è la principale legge dello Stato italiano?

  • Quali sono i poteri fondamentali dello stato?

  • Chi eleggono i cittadini attraverso le elezioni politiche?


La Costituzione è la principale legge che regola lo Stato italiano. Essa stabilisce, in 139 articoli, i princìpi su cui si fonda la nostra repubblica. 
Il primo articolo recita: «L’Italia è una repubblica democratica... La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione». 
Come hai studiato lo scorso anno, «democrazia» è un termine che deriva dal greco e significa «governo del popolo». In una democrazia i poteri dello stato (emanare le leggi, applicarle e punire chi non le rispetta) non possono essere nelle mani della stessa persona o organismo. 
Ecco come sono divisi i tre poteri fondamentali dello stato. 
  • Il potere legislativo è il potere di decidere e approvare le leggi. In Italia è affidato ai deputati e ai senatori, che formano il Parlamento.

  • Il potere esecutivo è il potere di applicare le leggi approvate dal Parlamento e farle rispettare. Viene esercitato dal Governo, formato dal Presidente del Consiglio, che nomina i ministri; ogni ministro ha l’incarico di occuparsi di un settore dello stato (istruzione, lavoro, sanità, difesa, affari interni, affari esteri...).

  • Il potere giudiziario è il potere di amministrare la giustizia, cioè di verificare che le leggi vengano rispettate e di punire i trasgressori. Questo potere è esercitato dalla Magistratura, formata dai giudici (o magistrati), esperti in materia di leggi.


COMPRENDO ED ESPONGO

  • Completa lo schema, poi esponi la suddivisione dei poteri dello stato in Italia.
    POTERE LEGISLATIVO è affidato al ... formato dal .... e dai ...

    POTERE ESECUTIVO è esercitato dal ... formato dal ... e dai ...

    POTERE GIUDIZIARIO è esercitato dalla ... formata dai ... 

Il popolo «governa» l’Italia

La Costituzione dice che «la sovranità appartiene al popolo»; ma come fanno i cittadini a esercitare il loro potere? 
Non possono certo farlo direttamente, perché sono tantissimi. Con le elezioni politiche, perciò, essi scelgono i propri rappresentanti, che poi prenderanno le decisioni riguardanti la vita economica e sociale del paese. Il voto è un diritto e un dovere di ogni cittadino. Inoltre, qualunque cittadino maggiorenne può candidarsi per essere eletto. 
  • Ogni cinque anni, con le elezioni politiche, i cittadini maggiorenni votano i loro rappresentanti in Parlamento.

  • I membri del Parlamento eleggono il Presidente della Repubblica, che è il Capo dello Stato italiano e resta in carica sette anni. Egli ha il compito supremo di garantire il rispetto della Costituzione e l’indipendenza dei poteri dello stato. Quando le parti politiche non trovano un accordo sul governo del paese, può sciogliere il Parlamento e indire nuove elezioni.

  • Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio, che sceglie i ministri per formare il Governo.


COMPRENDO ED ESPONGO

  • Completa lo schema con le parole elencate, poi spiega come funziona l’ordinamento della nostra Repubblica.
    i loro rappresentanti - Governo - Parlamento - ministri - Presidente del Consiglio - Presidente della Repubblica


I CITTADINI ITALIANI eleggono ... in ... che elegge il ... che nomina il ... che sceglie i ... per formare il ... 


Concetti CHIAVE

  • La principale legge dello Stato italiano è la Costituzione.

  • Il potere legislativo è esercitato dal Parlamento. Il potere esecutivo è esercitato dal Governo. Il potere giudiziario è esercitato dalla Magistratura.

  • Nelle elezioni politiche i cittadini eleggono i loro rappresentanti nel Parlamento.