FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE SUSSIDIARIO DELLE DISCIPLINE 5

Toscana LEGGO LA CARTA Osserva la carta, poi rispondi sul quaderno. - Con quali regioni confina la Toscana? - Quali caratteristiche presenta il suo territorio? - Quali sono i rilievi montuosi? - Quali sono i principali gruppi collinari? - Quali sono le pianure più estese? Dove si trovano? - Su quale mare si affaccia la regione? - Come si chiamano le isole che fanno parte dell’Arcipelago Toscano? - Quali sono i fiumi principali? IL CAPOLUOGO Firenze è una città ricca di monumenti e palazzi di grande bellezza. Fra questi il Duomo (nella foto), con la sua grande cupola, e il campanile progettato da Giotto, uno dei capolavori dell’arte italiana. TERRITORIO Superficie: 22 987 km2 Popolazione: 3 750 511 abitanti Densità: 163,15 abitanti per km2 Capoluogo e città metropolitana: Firenze Città principali: Arezzo, Carrara, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa, Pisa, Pistoia, Prato, Siena. Territorio e clima La Toscana si estende tra il Mar Tirreno e l’Appennino Tosco-Emiliano a est; a nord si trovano le Alpi Apuane, famose per le cave di marmo, e a sud, al confine con il Lazio, il Monte Amiata, un vulcano spento. Il territorio della regione è dominato dalle colline, che ricoprono due terzi del territorio; nella zona centrale si trovano le Colline Metallifere e quelle del Chianti. Le fasce pianeggianti sono situate lungo il litorale (la Maremma, a sud) e lungo il corso del fiume Arno (il Valdarno). L’Arno è il fiume più lungo della regione e attraversa il capoluogo, Firenze. La regione è attraversata anche da altri fiumi: l’Ombrone, il Serchio e la Cecina. A est, anche il Tevere, che discende dall’Appennino Tosco- Emiliano, attraversa per un breve tratto la regione per poi proseguire in Umbria. Le coste sono basse e sabbiose, ma diventano alte in corrispondenza dei promontori di Piombino e dell’Argentario. Della Toscana fanno parte anche le isole dell’Arcipelago Toscano: l’Isola d’Elba e le altre isole minori. Lungo le coste il clima è mite, mentre nell’interno è continentale, con estati asciutte e inverni piovosi. Vigneti sulle colline del Chianti.Il territorio si estende tra il mare e l’Appennino; è per due terzi collinare. Sulle coste (Maremma) e lungo il corso dell’Arno sorgono le pianure. Fa parte della regione anche l’Arcipelago Toscano. Il clima è mite sulle coste, continentale nell’interno. NATURA E AMBIENTE Il Parco regionale della Maremma abbraccia un’ampia fasciadi territorio costiero e comprende alcune zone umide in cui nidificanomolte specie di uccelli palustri. Qui da sempre si allevanole mucche di razza maremmana, lasciate all’aperto, allostato semibrado, e accudite dai butteri a cavallo. Popolazione e attività La popolazione è concentrata intorno alle città e sulla costa. I prodotti agricoli della Toscana sono quelli tipici dell’area mediterranea: grano, ortaggi, olivi, viti che permettono la produzione di vini pregiati, come il Chianti e il Brunello. In Toscana si allevano razze bovine, come la chianina e la maremmana, molto rinomate per la loro carne. Tra le industrie sono da ricordare quelle meccaniche, petrolchimiche, tessili a Prato e cantieristiche a Livorno, uno dei maggiori porti d’Italia. La regione, un tempo, era ricca di risorse minerarie; oggi l’attività estrattiva è limitata al marmo, estratto dalle cave delle Alpi Apuane. Nella zona di Larderello, in provincia di Pisa, si sprigionano da fenditure del terreno i soffioni boraciferi, getti di vapore che vengono utilizzati per produrre energia elettrica. Sono diffuse le lavorazioni artigianali del cuoio, della pelle, della ceramica e dell’oro. Molto fiorente è il turismo nelle città d’arte come Firenze, Pisa, Lucca, Siena, nelle località balneari della Versilia e delle isole dell’Arcipelago Toscano e nei numerosi centri termali. Per la sua posizione centrale nella penisola, la Toscana ha sviluppato una rete di vie di comunicazione fitta ed efficiente. Il litorale basso e sabbioso della Versilia. OCCUPAZIONE È diffusa la coltivazione della vite, con la produzione di vini rinomati. Sono importanti l’industria tessile a Prato e i cantieri navali di Livorno. Dalle Alpi Apuane si estrae marmo pregiato. Nella zona di Larderello ci sono i soffioni boraciferi. Il turismo è sviluppato nelle città d’arte, nelle località balneari e nei centri termali. ARTE E CULTURA La Piazza del Duomo di Pisa, nota come «Piazza dei Miracoli», è un gioiello del nostro patrimonio artistico. Accoglie, su un’ampia distesa di prato, quattro bianchissimi capolavori artistici: il Duomo, la celebre Torre pendente, il Battistero e il Camposanto.

Toscana

LEGGO LA CARTA

  • Osserva la carta, poi rispondi sul quaderno.
    - Con quali regioni confina la Toscana?
    - Quali caratteristiche presenta il suo territorio?
    - Quali sono i rilievi montuosi?
    - Quali sono i principali gruppi collinari?
    - Quali sono le pianure più estese? Dove si trovano?
    - Su quale mare si affaccia la regione?
    - Come si chiamano le isole che fanno parte dell’Arcipelago Toscano?
    - Quali sono i fiumi principali?

IL CAPOLUOGO

Firenze è una città ricca di monumenti e palazzi di grande bellezza. Fra questi il Duomo (nella foto), con la sua grande cupola, e il campanile progettato da Giotto, uno dei capolavori dell’arte italiana.

TERRITORIO

  • Superficie: 22 987 km2 

  • Popolazione: 3 750 511 abitanti 

  • Densità: 163,15 abitanti per km2 

  • Capoluogo e città metropolitana: Firenze

  • Città principali: Arezzo, Carrara, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa, Pisa, Pistoia, Prato, Siena.

Territorio e clima

La Toscana si estende tra il Mar Tirreno e l’Appennino Tosco-Emiliano a est; a nord si trovano le Alpi Apuane, famose per le cave di marmo, e a sud, al confine con il Lazio, il Monte Amiata, un vulcano spento. 
Il territorio della regione è dominato dalle colline, che ricoprono due terzi del territorio; nella zona centrale si trovano le Colline Metallifere e quelle del Chianti
Le fasce pianeggianti sono situate lungo il litorale (la Maremma, a sud) e lungo il corso del fiume Arno (il Valdarno). 
L’Arno è il fiume più lungo della regione e attraversa il capoluogo, Firenze. La regione è attraversata anche da altri fiumi: l’Ombrone, il Serchio e la Cecina
A est, anche il Tevere, che discende dall’Appennino Tosco- Emiliano, attraversa per un breve tratto la regione per poi proseguire in Umbria. 
Le coste sono basse e sabbiose, ma diventano alte in corrispondenza dei promontori di Piombino e dell’Argentario. 
Della Toscana fanno parte anche le isole dell’Arcipelago Toscano: l’Isola d’Elba e le altre isole minori. 
Lungo le coste il clima è mite, mentre nell’interno è continentale, con estati asciutte e inverni piovosi.

NATURA E AMBIENTE

Il Parco regionale della Maremma abbraccia un’ampia fasciadi territorio costiero e comprende alcune zone umide in cui nidificanomolte specie di uccelli palustri. Qui da sempre si allevanole mucche di razza maremmana, lasciate all’aperto, allostato semibrado, e accudite dai butteri a cavallo.

Popolazione e attività

La popolazione è concentrata intorno alle città e sulla costa. I prodotti agricoli della Toscana sono quelli tipici dell’area mediterranea: grano, ortaggi, olivi, viti che permettono la produzione di vini pregiati, come il Chianti e il Brunello. In Toscana si allevano razze bovine, come la chianina e la maremmana, molto rinomate per la loro carne. 
Tra le industrie sono da ricordare quelle meccaniche, petrolchimiche, tessili a Prato e cantieristiche a Livorno, uno dei maggiori porti d’Italia. La regione, un tempo, era ricca di risorse minerarie; oggi l’attività estrattiva è limitata al marmo, estratto dalle cave delle Alpi Apuane. 
Nella zona di Larderello, in provincia di Pisa, si sprigionano da fenditure del terreno i soffioni boraciferi, getti di vapore che vengono utilizzati per produrre energia elettrica. Sono diffuse le lavorazioni artigianali del cuoio, della pelle, della ceramica e dell’oro. 
Molto fiorente è il turismo nelle città d’arte come Firenze, Pisa, Lucca, Siena, nelle località balneari della Versilia e delle isole dell’Arcipelago Toscano e nei numerosi centri termali. Per la sua posizione centrale nella penisola, la Toscana ha sviluppato una rete di vie di comunicazione fitta ed efficiente.

ARTE E CULTURA

La Piazza del Duomo di Pisa, nota come «Piazza dei Miracoli», è un gioiello del nostro patrimonio artistico. Accoglie, su un’ampia distesa di prato, quattro bianchissimi capolavori artistici: il Duomo, la celebre Torre pendente, il Battistero e il Camposanto.