FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE SUSSIDIARIO DELLE DISCIPLINE 5

Puglia LEGGO LA CARTA Osserva la carta, poi rispondi sul quaderno. - Con quali regioni confina la Puglia? - Quali caratteristiche presenta il territorio? - Su quali mari si affaccia? - Quali sono i golfi principali? - Quali isole appartengono alla regione? - Qual è il promontorio più esteso? - Quali sono i fiumi principali? Dove sfociano? - Quali sono i laghi? Ricordi la loro origine? IL CAPOLUOGO Bari sorge sul mare ed è uno dei principali porti italiani per il traffico passeggeri. Il suo centro storico è situato su un promontorio ed è percorso da stradine strette che circondano la Basilica di San Nicola, costruita nell’XI secolo. TERRITORIO Superficie: 19 540 km2 Popolazione: 4 087 758 abitanti Densità: 209,19 abitanti per km2 Capoluogo e città metropolitana: Bari Città principali: Andria, Barletta, Brindisi, Foggia, Lecce, Taranto, Trani. Territorio e clima Il territorio della Puglia è quasi completamente pianeggiante. Gli unici rilievi, di modesta altezza, sono il promontorio del Gargano e i Monti della Daunia, al confine con la Campania. La pianura più estesa e fertile è il Tavoliere, dove scorrono i principali fiumi della regione, tutti a carattere torrentizio: il Fortore, il Cervaro e l’Ofanto. A sud si estende la Penisola Salentina, più arida. Nella fascia centrale della regione si trovano le Murge, un arido altopiano di modesta altitudine, costituito da roccia calcarea, quindi soggetto a fenomeni carsici: si possono trovare gravine, grotte e corsi d’acqua sotterranei. Qui si trovano le Grotte di Castellana, le più grandi grotte carsiche d’Italia, dove le acque sotterranee hanno costruito nei millenni splendide formazioni di stalattiti e stalagmiti. Le coste sono in prevalenza basse e sabbiose. Alcuni tratti rocciosi si trovano lungo il Gargano e nella Penisola Salentina. Davanti al Gargano si trovano i due laghi costieri di Lesina e Varano e, più al largo, le Isole Tremiti. Il clima è mediterraneo, con estati calde e inverni miti. Da sinistra: paesaggio della pianura salentina; i trulli, tradizionali costruzioni della Puglia centro-meridionale. Il territorio è in prevalenza pianeggiante; unici rilievi: Gargano e Monti della Daunia. Il Tavoliere è la pianura più estesa. Al centro della regione si trova l’altopiano calcareo delle Murge. Le coste sono perlopiù sabbiose. Fanno parte della Puglia le Isole Tremiti. Il clima è mediterraneo. NATURA E AMBIENTE Il Gargano è un promontorio montuoso, che si spinge nel Mar Adriatico con coste splendide e panorami mozzafiato. È formato da rocce carsiche e costellato da grotte sotterranee. Dal 1991 questo territorio è tutelato da un Parco Nazionale che comprende anche le Isole Tremiti. Popolazione e attività La popolazione è concentrata nelle città principali e lungo le coste. L’attività agricola, favorita dalla costruzione di importanti impianti di irrigazione, è molto ricca e ben sviluppata. La Puglia è ai primi posti per la produzione di uva da tavola, olive, grano e ortaggi, in particolare pomodori. Prodotti tipici sono le mandorle e i fiori. Attiva è la pesca e nel Golfo di Taranto si pratica l’allevamento di molluschi e crostacei. Nel triangolo formato da Bari, Brindisi e Taranto sorgono centri siderurgici, complessi petrolchimici, raffinerie e stabilimenti tessili. Sono presenti anche piccole e medie imprese legate alla lavorazione dei prodotti alimentari, al settore tessile e a quello editoriale. Attività importante è anche l’estrazione del sale nelle grandi saline di Margherita di Savoia. Il turismo, favorito da un’efficiente rete stradale, è sviluppato soprattutto lungo le coste del Gargano e del Salento. I porti di Bari e di Brindisi registrano un elevato traffico sia di passeggeri sia di merci. Barche da pesca nel porto della città di Gallipoli. OCCUPAZIONE L’agricoltura è fiorente: si coltivano soprattutto uva da tavola, olive, grano, ortaggi, mandorle. Si pratica la pesca e si allevano molluschi e crostacei. A Margherita di Savoia ci sono grandi saline. Il turismo è sviluppato nel Salento e nel Gargano. ARTE E CULTURA Su una collina delle Murge, a 540 metri di altitudine, sorge Castel del Monte, un edificio del XIII secolo fatto costruire dall’imperatore Federico II di Svevia. Considerato un capolavoro architettonico, il castello ha una struttura ottagonale, con otto imponenti torri, anch’esse a pianta ottagonale. È stato dichiarato dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità.

Puglia

LEGGO LA CARTA

  • Osserva la carta, poi rispondi sul quaderno.
    - Con quali regioni confina la Puglia?
    - Quali caratteristiche presenta il territorio?
    - Su quali mari si affaccia?
    - Quali sono i golfi principali?
    - Quali isole appartengono alla regione?
    - Qual è il promontorio più esteso?
    - Quali sono i fiumi principali? Dove sfociano?
    - Quali sono i laghi? Ricordi la loro origine?

IL CAPOLUOGO

Bari sorge sul mare ed è uno dei principali porti italiani per il traffico passeggeri. Il suo centro storico è situato su un promontorio ed è percorso da stradine strette che circondano la Basilica di San Nicola, costruita nell’XI secolo.

TERRITORIO

  • Superficie: 19 540 km2 

  • Popolazione: 4 087 758 abitanti 

  • Densità: 209,19 abitanti per km2 

  • Capoluogo e città metropolitana: Bari

  • Città principali: Andria, Barletta, Brindisi, Foggia, Lecce, Taranto, Trani.

Territorio e clima

Il territorio della Puglia è quasi completamente pianeggiante. Gli unici rilievi, di modesta altezza, sono il promontorio del Gargano e i Monti della Daunia, al confine con la Campania. 
La pianura più estesa e fertile è il Tavoliere, dove scorrono i principali fiumi della regione, tutti a carattere torrentizio: il Fortore, il Cervaro e l’Ofanto. A sud si estende la Penisola Salentina, più arida. 
Nella fascia centrale della regione si trovano le Murge, un arido altopiano di modesta altitudine, costituito da roccia calcarea, quindi soggetto a fenomeni carsici: si possono trovare gravine, grotte e corsi d’acqua sotterranei. Qui si trovano le Grotte di Castellana, le più grandi grotte carsiche d’Italia, dove le acque sotterranee hanno costruito nei millenni splendide formazioni di stalattiti e stalagmiti. 
Le coste sono in prevalenza basse e sabbiose. Alcuni tratti rocciosi si trovano lungo il Gargano e nella Penisola Salentina. Davanti al Gargano si trovano i due laghi costieri di Lesina e Varano e, più al largo, le Isole Tremiti
Il clima è mediterraneo, con estati calde e inverni miti.

NATURA E AMBIENTE

Il Gargano è un promontorio montuoso, che si spinge nel Mar Adriatico con coste splendide e panorami mozzafiato. È formato da rocce carsiche e costellato da grotte sotterranee. Dal 1991 questo territorio è tutelato da un Parco Nazionale che comprende anche le Isole Tremiti.

Popolazione e attività

La popolazione è concentrata nelle città principali e lungo le coste. 
L’attività agricola, favorita dalla costruzione di importanti impianti di irrigazione, è molto ricca e ben sviluppata. La Puglia è ai primi posti per la produzione di uva da tavola, olive, grano e ortaggi, in particolare pomodori. Prodotti tipici sono le mandorle e i fiori. 
Attiva è la pesca e nel Golfo di Taranto si pratica l’allevamento di molluschi e crostacei
Nel triangolo formato da Bari, Brindisi e Taranto sorgono centri siderurgici, complessi petrolchimici, raffinerie e stabilimenti tessili. Sono presenti anche piccole e medie imprese legate alla lavorazione dei prodotti alimentari, al settore tessile e a quello editoriale. 
Attività importante è anche l’estrazione del sale nelle grandi saline di Margherita di Savoia. 
Il turismo, favorito da un’efficiente rete stradale, è sviluppato soprattutto lungo le coste del Gargano e del Salento. 
I porti di Bari e di Brindisi registrano un elevato traffico sia di passeggeri sia di merci.

ARTE E CULTURA

Su una collina delle Murge, a 540 metri di altitudine, sorge Castel del Monte, un edificio del XIII secolo fatto costruire dall’imperatore Federico II di Svevia. Considerato un capolavoro architettonico, il castello ha una struttura ottagonale, con otto imponenti torri, anch’esse a pianta ottagonale. È stato dichiarato dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità.