FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE SUSSIDIARIO DELLE DISCIPLINE 5

Numeri naturali Fin da piccolo hai imparato a conoscere i numeri naturali 0, 1, 2, 3, … 100, 200, … e con essi hai imparato a contare. Partendo da un numero naturale puoi sempre aggiungere 1 (+ 1) e ottenere così il numero successivo. Puoi proseguire così all’infinito. Con l’operazione inversa puoi togliere 1 (- 1) e ottenere il numero precedente. Non sempre, però: arrivati a 0 ti devi fermare perché tra i numeri naturali non esiste un numero che precede lo zero. Solo tra i numeri relativi, che vedremo a pagina 198, ci sono quelli negativi che precedono lo zero. Tra i numeri che usiamo tutti i giorni, possiamo distinguere i seguenti tipi: Numeri cardinali: sono usati per indicare una quantità, una misura. Numeri ordinali: sono usati per indicare il posto occupato in un elenco, in una graduatoria. Numeri “etichetta”: sono usati per distinguere un oggetto da un altro; per indicare i numeri di telefono, il numero di casa, i numeri dei canali televisivi, degli autobus, delle targhe automobilistiche, ... ESERCIZI 1 Indica con una x il tipo di numero di ogni frase. a. Mia sorella pesa 42 kg. ☐ cardinale ☐ ordinale ☐ etichetta b. La mia squadra occupa il 2° posto in classifica. ☐ cardinale ☐ ordinale ☐ etichetta c. Le mie nuove scarpe hanno il numero 38. ☐ cardinale ☐ ordinale ☐ etichetta d. Io abito al 4°piano. ☐ cardinale ☐ ordinale ☐ etichetta e. Oggi la mia squadra ha segnato 3 reti. ☐ cardinale ☐ ordinale ☐ etichetta Numeri interi e numeri decimali Nelle pagine precedenti abbiamo avuto a che fare con numeri interi. Molte volte però, soprattutto con le misure, abbiamo a che fare con i numeri decimali. Per esempio quando diciamo che un tubo è lungo 1,5 m perché è più lungo di 1 m, ma più corto di 2 m. Oppure che lo zaino costa 29,99 euro perché il suo costo è maggiore di 29 euro ma inferiore a 30 euro. Nei numeri decimali distinguiamo, parte decimale quindi, una parte intera e una parte decimale separate da una virgola. Anche il valore di ogni cifra decimale dipende dalla posizione che occupa nel numero e per passare da un ordine all’altro devi moltiplicare o dividere per 10. ESERCIZI 1 Confronta le coppie di numeri decimali e completa con i simboli >, = o <. Per facilitare i confronti puoi pareggiare le cifre decimali con gli zeri. 5,40 > 5,37 24,265 < 24,300 8,62 .... 8,615 7,314 .... 7,315 4,5 .... 3,87 9,05 .... 9,1 6,205 .... 7,005 4,38 .... 4,291 8,64 .... 8,640 5,235 .... 5,236 2 Indica con una crocetta il valore della cifra 5. 3 Scomponi come nell’esempio. 45,36 = 40 + 5 + 0,3 + 0,06 297,8 = ... 0,345 = ... 671,9 = ... 186,05 = ... 4 Scrivi a quanti euro corrisponde il valore delle seguenti monete. € ...

Numeri naturali

Fin da piccolo hai imparato a conoscere i numeri naturali 0, 1, 2, 3, … 100, 200, … e con essi hai imparato a contare. Partendo da un numero naturale puoi sempre aggiungere 1 (+ 1) e ottenere così il numero successivo. Puoi proseguire così all’infinito.

Con l’operazione inversa puoi togliere 1 (- 1) e ottenere il numero precedente. Non sempre, però: arrivati a 0 ti devi fermare perché tra i numeri naturali non esiste un numero che precede lo zero. Solo tra i numeri relativi, che vedremo a pagina 198, ci sono quelli negativi che precedono lo zero.

Tra i numeri che usiamo tutti i giorni, possiamo distinguere i seguenti tipi: 
  • Numeri cardinali: sono usati per indicare una quantità, una misura.

  • Numeri ordinali: sono usati per indicare il posto occupato in un elenco, in una graduatoria.

  • Numeri “etichetta”: sono usati per distinguere un oggetto da un altro; per indicare i numeri di telefono, il numero di casa, i numeri dei canali televisivi, degli autobus, delle targhe automobilistiche, ...

ESERCIZI

1

Indica con una x il tipo di numero di ogni frase.

a. Mia sorella pesa 42 kg.
☐ cardinale ☐ ordinale ☐ etichetta
b. La mia squadra occupa il 2° posto in classifica.
☐ cardinale ☐ ordinale ☐ etichetta
c. Le mie nuove scarpe hanno il numero 38.
☐ cardinale ☐ ordinale ☐ etichetta
d. Io abito al 4°piano.
☐ cardinale ☐ ordinale ☐ etichetta
e. Oggi la mia squadra ha segnato 3 reti.
☐ cardinale ☐ ordinale ☐ etichetta   

Numeri interi e numeri decimali

Nelle pagine precedenti abbiamo avuto a che fare con numeri interi. Molte volte però, soprattutto con le misure, abbiamo a che fare con i numeri decimali. Per esempio quando diciamo che un tubo è lungo 1,5 m perché è più lungo di 1 m, ma più corto di 2 m. Oppure che lo zaino costa 29,99 euro perché il suo costo è maggiore di 29 euro ma inferiore a 30 euro.
Nei numeri decimali distinguiamo, parte decimale quindi, una parte intera e una parte decimale separate da una virgola.

Anche il valore di ogni cifra decimale dipende dalla posizione che occupa nel numero e per passare da un ordine all’altro devi moltiplicare o dividere per 10.

ESERCIZI

1

Confronta le coppie di numeri decimali e completa con i simboli >, = o <.
Per facilitare i confronti puoi pareggiare le cifre decimali con gli zeri.

5,40 > 5,37
24,265 < 24,300

8,62 .... 8,615
7,314 .... 7,315

4,5 .... 3,87
9,05 .... 9,1

6,205 .... 7,005
4,38 .... 4,291

8,64 .... 8,640
5,235 .... 5,236

2

Indica con una crocetta il valore della cifra 5.


3

Scomponi come nell’esempio.

45,36 = 40 + 5 + 0,3 + 0,06                                
297,8 = ... 
0,345 = ...
671,9 = ...
186,05 = ...

4

Scrivi a quanti euro corrisponde il valore delle seguenti monete.

€ ...