FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE SUSSIDIARIO DELLE DISCIPLINE 5

L'apparato circolatorio A che cosa serve il cuore? Il sangue scorre in tutto il corpo? Il cuore è il «motore» dell’apparato circolatorio, che attraverso il sangue porta ossigeno e sostanze nutritive ai miliardi di cellule del nostro corpo e da esse preleva anidride carbonica e altre sostanze di scarto. I vasi sanguigni Il sangue, pompato dal cuore, scorre nei vasi sanguigni, che formano una fitta rete di tubi e tubicini lunga migliaia di chilometri. I vasi che partono dal cuore sono le arterie. A mano a mano che si allontanano dal cuore, rimpiccioliscono fino a diventare capillari. Dai capillari il sangue torna al cuore attraverso le vene, vasi che, avvicinandosi al cuore, diventano sempre più grandi. 1 Le arterie hanno pareti robuste ed elastiche: si dilatano per far avanzare il sangue e si restringono per spingerlo in avanti. 2 Le vene hanno pareti sottili e rigide. Possiedono valvole che impediscono al sangue di tornare indietro. 3I capillari collegano vene e arterie. Sono così sottili che le sostanze passano attraverso le loro pareti. Il cuore Il cuore funziona come una pompa muscolare, che si contrae e si rilascia 80 volte al minuto circa, per dare al sangue la forza di circolare. Le contrazioni del cuore determinano il battito cardiaco. Il cuore è diviso in quattro parti: a destra vi sono un atrio e un ventricolo comunicanti tra loro, a sinistra altrettanto. La parte destra e quella sinistra del cuore sono nettamente separate, perché contengono due tipi di sangue che non devono mescolarsi: il sangue ricco di ossigeno, proveniente dai polmoni e il sangue carico di anidride carbonica, proveniente da tutto il corpo. La grande e la piccola circolazione Il sangue segue due percorsi differenti: la grande circolazione e la piccola circolazione. Leggi la spiegazione osservando il disegno a lato. 1 Il sangue ricco di ossigeno proveniente dai polmoni entra nell’atrio sinistro e passa nel ventricolo sinistro, entra nell’arteria aorta e dà inizio alla grande circolazione. 2 Attraverso le arterie raggiunge tutte le parti del corpo e, grazie ai capillari, arriva a tutte le cellule. Qui cede ossigeno e sostanze nutritive (raccolte nei villi intestinali) e preleva anidride carbonica e prodotti di scarto. 3 Il sangue torna verso il cuore tramite le vene, entra nell’atrio destro e passa nel ventricolo destro. 4 Il ventricolo destro pompa il sangue carico di anidride carbonica nelle arterie polmonari, mandandolo verso i polmoni a compiere la piccola circolazione. 5Nei capillari polmonari il sangue rilascia l’anidride carbonica e cattura l’ossigeno. 6Il sangue ossigenato torna al cuore attraverso le vene polmonari, entra nell’atrio sinistro poi passa nel ventricolo sinistro e il ciclo ricomincia. COMPRENDO E SPIEGO Completa con le informazioni del testo.- Il ... circola dal cuore alla periferia del corpo nelle ... . Arrivato nei ... il sangue consegna alle cellule ... e preleva ... , poi torna al cuore. COMPRENDO E COMPLETO Completa le definizioni con i termini «piccola» e «grande».Il percorso cuore -> periferia -> cuore prende il nome di .......................................... circolazione. Il percorso cuore -> polmoni -> cuore prende il nome di .......................................... circolazione. Concetti CHIAVE L’apparato circolatorio è formato dal cuore e da una fitta rete di vasi sanguigni (vene, arterie e capillari). Al suo interno scorre il sangue. Il sangue raggiunge tutte le cellule del corpo, porta loro ossigeno e sostanze nutritive e raccoglie anidride carbonica e sostanze di rifiuto. Il cuore batte, cioè si contrae ritmicamente, per fornire al sangue la spinta necessaria a circolare nel corpo.

L'apparato circolatorio

  • A che cosa serve il cuore?

  • Il sangue scorre in tutto il corpo?


Il cuore è il «motore» dell’apparato circolatorio, che attraverso il sangue porta ossigeno e sostanze nutritive ai miliardi di cellule del nostro corpo e da esse preleva anidride carbonica e altre sostanze di scarto. 

I vasi sanguigni

Il sangue, pompato dal cuore, scorre nei vasi sanguigni, che formano una fitta rete di tubi e tubicini lunga migliaia di chilometri. I vasi che partono dal cuore sono le arterie. A mano a mano che si allontanano dal cuore, rimpiccioliscono fino a diventare capillari. Dai capillari il sangue torna al cuore attraverso le vene, vasi che, avvicinandosi al cuore, diventano sempre più grandi.

1

Le arterie hanno pareti robuste ed elastiche: si dilatano per far avanzare il sangue e si restringono per spingerlo in avanti.



2

Le vene hanno pareti sottili e rigide. Possiedono valvole che impediscono al sangue di tornare indietro.

3I capillari collegano vene e arterie. Sono così sottili che le sostanze passano attraverso le loro pareti.

Il cuore

Il cuore funziona come una pompa muscolare, che si contrae e si rilascia 80 volte al minuto circa, per dare al sangue la forza di circolare. Le contrazioni del cuore determinano il battito cardiaco. 
Il cuore è diviso in quattro parti: a destra vi sono un atrio e un ventricolo comunicanti tra loro, a sinistra altrettanto. 
La parte destra e quella sinistra del cuore sono nettamente separate, perché contengono due tipi di sangue che non devono mescolarsi: il sangue ricco di ossigeno, proveniente dai polmoni e il sangue carico di anidride carbonica, proveniente da tutto il corpo.

La grande e la piccola circolazione

Il sangue segue due percorsi differenti: la grande circolazione e la piccola circolazione. Leggi la spiegazione osservando il disegno a lato.

1 

Il sangue ricco di ossigeno proveniente dai polmoni entra nell’atrio sinistro e passa nel ventricolo sinistro, entra nell’arteria aorta e dà inizio alla grande circolazione

2 

Attraverso le arterie raggiunge tutte le parti del corpo e, grazie ai capillari, arriva a tutte le cellule. Qui cede ossigeno e sostanze nutritive (raccolte nei villi intestinali) e preleva anidride carbonica e prodotti di scarto. 

3 

Il sangue torna verso il cuore tramite le vene, entra nell’atrio destro e passa nel ventricolo destro.

4 

Il ventricolo destro pompa il sangue carico di anidride carbonica nelle arterie polmonari, mandandolo verso i polmoni a compiere la piccola circolazione

5Nei capillari polmonari il sangue rilascia l’anidride carbonica e cattura l’ossigeno. 



6Il sangue ossigenato torna al cuore attraverso le vene polmonari, entra nell’atrio sinistro poi passa nel ventricolo sinistro e il ciclo ricomincia.


COMPRENDO E SPIEGO

  • Completa con le informazioni del testo.
    - Il ... circola dal cuore alla periferia del corpo nelle ... . Arrivato nei ... il sangue consegna alle cellule ... e preleva ...  , poi torna al cuore.


COMPRENDO E COMPLETO

  • Completa le definizioni con i termini «piccola» e «grande».
    Il percorso cuore -> periferia -> cuore prende
    il nome di .......................................... circolazione.

    Il percorso cuore -> polmoni -> cuore prende
    il nome di .......................................... circolazione.


Concetti CHIAVE

  • L’apparato circolatorio è formato dal cuore e da una fitta rete di vasi sanguigni (vene, arterie e capillari). Al suo interno scorre il sangue.

  • Il sangue raggiunge tutte le cellule del corpo, porta loro ossigeno e sostanze nutritive e raccoglie anidride carbonica e sostanze di rifiuto.

  • Il cuore batte, cioè si contrae ritmicamente, per fornire al sangue la spinta necessaria a circolare nel corpo.