FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE SUSSIDIARIO DELLE DISCIPLINE 5

L'apparato locomotore Che cos’è l’apparato locomotore? Quali sono le funzioni dello scheletro? Di che cosa sono fatte le osse e come si muovono? A che cosa servono i muscoli e come lavorano? Il corpo umano, come quello degli altri vertebrati, può muoversi, piegarsi, reggersi sugli arti grazie al lavoro congiunto del sistema scheletrico e del sistema muscolare, che insieme formano l’apparato locomotore. Il sistema scheletrico Lo scheletro, formato dalle ossa, ha una funzione di sostegno del corpo e di protezione degli organi (la scatola cranica custodisce il cervello, la gabbia toracica protegge il cuore e i polmoni). Lo scheletro è solido, ma non immutabile: il tessuto osseo si rinnova costantemente, in cicli di tre-quattro mesi. Nel nostro corpo abbiamo più di 200 ossa. Ce ne sono di tre tipi: lunghe, come quelle delle braccia (in azzurro nel disegno) e delle gambe (in verde); piatte, come quelle del cranio e del bacino e le scapole; corte, come le vertebre che formano la colonna vertebrale. Il tessuto osseo è formato da osseina, che rende le ossa elastiche, da calcio e da altri minerali, che rendono le ossa resistenti. All’interno delle ossa, che sono cave, si trova il midollo osseo: è un tessuto che produce le cellule del sangue e che è quindi collegato ai vasi sanguigni, i canali in cui scorre il sangue. Il sangue che circola nel corpo è formato da cellule che hanno una vita molto breve e vengono sostituite in continuazione da quelle prodotte dal midollo osseo. ANALIZZO E DISTUNGUO Sottolinea nel testo le informazioni richieste con i colori corrispondenti. Quali sono le funzioni dello scheletro? Quali tipi di ossa lo compongono? Quale sostanza rende dure le ossa? Quale le rende elastiche? Le articolazioni Le ossa si muovono grazie alle articolazioni, che collegano le ossa a due a due tenendole vicine ma libere di muoversi. Ci sono tre tipi di articolazioni. Le articolazioni fisse, come quelle del cranio, si muovono solo impercettibilmente. Le articolazioni mobili, come quelle della spalla, del polso e dell’anca, sono capaci di movimenti ampi, in più direzioni. Le articolazioni semimobili, come quelle delle vertebre e delle costole, si muovono poco. Nelle articolazioni mobili i legamenti (fasci di tessuto elastico e robusto) tengono collegate le ossa. La cartilagine ricopre l’estremità di ogni osso, rendendola liscia ed elastica. Tra le ossa vi è il liquido sinoviale, che permette alle ossa stesse di scorrere una sull’altra. La colonna vertebrale La colonna vertebrale è composta da 33 vertebre impilate una sull’altra. Ogni vertebra ha una parte compatta e una forata. Nel canale formato da tutti i fori passa il midollo spinale, che collega il cervello a tutte le parti del corpo, mentre dagli spazi laterali tra vertebra e vertebra escono i nervi. RIFLETTO E SPIEGO Per ogni affermazione indica se è vera (V) o falsa (F). Nel caso sia falsa cerca nel testo l’informazione corretta.- Tutte le articolazioni permettono il movimento delle ossa. - La cartilagine ricopre le estremità delle ossa. - La colonna vertebrale è priva di articolazioni. - La colonna vertebrale è formata da 33 vertebre. - All’interno delle vertebre passa il midollo osseo. Concetti CHIAVE L’apparato locomotore è composto dai sistemi scheletrico e muscolare. Lo scheletro ha la funzione di sostenere il corpo e proteggere gli organi interni. Le ossa sono composte da osseina, che le rende elastiche, e da calcio e sali minerali, che le rendono resistenti. Le ossa si muovono grazie alle articolazioni; inoltre la colonna vertebrale è flessibile e permette una grande quantità di movimenti.

L'apparato locomotore

  • Che cos’è l’apparato locomotore?

  • Quali sono le funzioni dello scheletro?

  • Di che cosa sono fatte le osse e come si muovono?

  • A che cosa servono i muscoli e come lavorano?


Il corpo umano, come quello degli altri vertebrati, può muoversi, piegarsi, reggersi sugli arti grazie al lavoro congiunto del sistema scheletrico e del sistema muscolare, che insieme formano l’apparato locomotore.

Il sistema scheletrico

Lo scheletro, formato dalle ossa, ha una funzione di sostegno del corpo e di protezione degli organi (la scatola cranica custodisce il cervello, la gabbia toracica protegge il cuore e i polmoni). 
Lo scheletro è solido, ma non immutabile: il tessuto osseo si rinnova costantemente, in cicli di tre-quattro mesi. Nel nostro corpo abbiamo più di 200 ossa
Ce ne sono di tre tipi:
  • lunghe, come quelle delle braccia (in azzurro nel disegno) e delle gambe (in verde);

  • piatte, come quelle del cranio e del bacino e le scapole;

  • corte, come le vertebre che formano la colonna vertebrale.

Il tessuto osseo è formato da osseina, che rende le ossa elastiche, da calcio e da altri minerali, che rendono le ossa resistenti. 
All’interno delle ossa, che sono cave, si trova il midollo osseo: è un tessuto che produce le cellule del sangue e che è quindi collegato ai vasi sanguigni, i canali in cui scorre il sangue. 
Il sangue che circola nel corpo è formato da cellule che hanno una vita molto breve e vengono sostituite in continuazione da quelle prodotte dal midollo osseo. 

ANALIZZO E DISTUNGUO

  • Sottolinea nel testo le informazioni richieste con i colori corrispondenti.
    Quali sono le funzioni dello scheletro?
    Quali tipi di ossa lo compongono?
    Quale sostanza rende dure le ossa? Quale le rende elastiche?

Le articolazioni

Le ossa si muovono grazie alle articolazioni, che collegano le ossa a due a due tenendole vicine ma libere di muoversi. Ci sono tre tipi di articolazioni.


Le articolazioni fisse, come quelle del cranio, si muovono solo impercettibilmente. 


Le articolazioni mobili, come quelle della spalla, del polso e dell’anca, sono capaci di movimenti ampi, in più direzioni.


Le articolazioni semimobili, come quelle delle vertebre e delle costole, si muovono poco. 


Nelle articolazioni mobili i legamenti (fasci di tessuto elastico e robusto) tengono collegate le ossa. 
La cartilagine ricopre l’estremità di ogni osso, rendendola liscia ed elastica. Tra le ossa vi è il liquido sinoviale, che permette alle ossa stesse di scorrere una sull’altra.

La colonna vertebrale

La colonna vertebrale è composta da 33 vertebre impilate una sull’altra. Ogni vertebra ha una parte compatta e una forata. Nel canale formato da tutti i fori passa il midollo spinale, che collega il cervello a tutte le parti del corpo, mentre dagli spazi laterali tra vertebra e vertebra escono i nervi.

RIFLETTO E SPIEGO

  • Per ogni affermazione indica se è vera (V) o falsa (F). Nel caso sia falsa cerca nel testo l’informazione corretta.
    - Tutte le articolazioni permettono il movimento delle ossa.
    - La cartilagine ricopre le estremità delle ossa.
    - La colonna vertebrale è priva di articolazioni.
    - La colonna vertebrale è formata da 33 vertebre.
    - All’interno delle vertebre passa il midollo osseo.


Concetti CHIAVE

  • L’apparato locomotore è composto dai sistemi scheletrico e muscolare.

  • Lo scheletro ha la funzione di sostenere il corpo e proteggere gli organi interni.

  • Le ossa sono composte da osseina, che le rende elastiche, e da calcio e sali minerali, che le rendono resistenti.

  • Le ossa si muovono grazie alle articolazioni; inoltre la colonna vertebrale è flessibile e permette una grande quantità di movimenti.