FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE SUSSIDIARIO DELLE DISCIPLINE 5

La terra si muove Come si muove la Terra? Come ci accorgiamo dei suoi movimenti? La Terra, come tutti i pianeti, compie contemporaneamente due movimenti: ruota su se stessa intorno al proprio asse e ruota intorno al Sole lungo un’orbita ellittica, cioè ovale. Il moto di rotazione La Terra ruota su se stessa intorno a un asse immaginario, leggermente inclinato, che collega Polo Nord e Polo Sud. Questo movimento avviene in senso antiorario e si chiama movimento di rotazione. Per compiere un giro completo attorno al suo asse, la Terra impiega 24 ore: la conseguenza di questo movimento è l’alternarsi del dì (le ore di luce) e della notte (le ore di buio). Il Sole si muove? Gli antichi credevano che fosse il Sole a ruotare attorno alla Terra perché lo vedevano sorgere e tramontare. Verso il 1500, lo scienziato polacco Niccolò Copernico dimostrò che il movimento del Sole è apparente e che in realtà è la Terra che si muove attorno al Sole. La teoria eliocentrica (cioè che pone il Sole, helios, al centro) fu perfezionata un secolo dopo da Galileo Galilei, ma si affermò solo molto più tardi, perché per molti era difficile accettare che la Terra non fosse il centro dell’Universo. SPERIMENTO E SPIEGO 1 Per sperimentare il moto di rotazione, fai una pallina di plastilina e mettila davanti a una lampada da tavolo: metà è illuminata e metà resta in ombra. Ora infila nella pallina una puntina e falla ruotare lentamente su se stessa: noterai che nel punto in cui c’è la puntina si alternano momenti di luce e di ombra. Il moto di rivoluzioneContemporaneamente a quello di rotazione, la Terra compie un movimento di rivoluzione intorno al Sole. Questo movimento avviene in senso antiorario lungo un’orbita ellittica. Un giro completo intorno al sole dura 365 giorni e sei ore. Come puoi osservare nell’immagine, la Terra si trova esposta ai raggi solari in modo diverso quando si trova in punti diversi dell’orbita. Da questa diversa esposizione dipendono l’alternarsi delle quattro stagioni e la durata del dì e della notte. Il fatto che d’estate faccia più caldo che in inverno, quindi, non dipende dalla distanza della Terra dal Sole. Gli anni bisestili Il moto di rivoluzione della Terra dura esattamente 365 giorni e 6 ore, cioè 1 anno e 6 ore. Quelle 6 ore «in più» vengono recuperate ogni 4 anni aggiungendo un giorno al mese di febbraio: gli anni in cui febbraio ha 29 giorni si chiamano anni bisestili. COMPRENDO E SPIEGO Rispondi a voce. - Quanti giorni dura ogni stagione? - In quali date il dì e la notte hanno uguale durata? - Qual è il dì più corto dell’emisfero nord? Se osservi i Poli, noterai che, quando uno è completamente illuminato, l’altro è in ombra. Nel Polo illuminato, per sei mesi è sempre giorno (il Sole si abbassa all’orizzonte ma non tramonta e risale poco dopo); in quello in ombra, per sei mesi è sempre notte (il Sole si avvicina alla linea dell’orizzonte ma non sorge e si riabbassa subito dopo). Nell’immagine puoi anche osservare che, a causa dell’inclinazione, i due emisferi, durante il moto di rivoluzione, non ricevono i raggi del Sole allo stesso modo: nell’emisfero colpito più direttamente dai raggi solari è estate, in quello opposto, dove i raggi del Sole arrivano obliqui, è inverno. In Australia per esempio il Natale cade in piena estate. 21 MARZO: equinozio di primavera Il dì e la notte hanno uguale durata. 21 DICEMBRE: solstizio d’inverno Nell’emisfero nord il dì è più corto. 21 GIUGNO: solstizio d’estateNell’emisfero nord il dì è più lungo. 23 SETTEMBRE: equinozio d’autunno Il dì e la notte hanno uguale durata. Concetti CHIAVE La Terra compie contemporaneamente due movimenti: ruota su se stessa, intorno al proprio asse, e ruota intorno al Sole. Il movimento di rotazione determina l’alternarsi delle ore di luce e di buio (dì e notte), il movimento di rivoluzione determina l’alternarsi delle stagioni.

La terra si muove

  • Come si muove la Terra?

  • Come ci accorgiamo dei suoi movimenti?


La Terra, come tutti i pianeti, compie contemporaneamente due movimenti: ruota su se stessa intorno al proprio asse e ruota intorno al Sole lungo un’orbita ellittica, cioè ovale.

Il moto di rotazione

La Terra ruota su se stessa intorno a un asse immaginario, leggermente inclinato, che collega Polo Nord e Polo Sud. Questo movimento avviene in senso antiorario e si chiama movimento di rotazione
Per compiere un giro completo attorno al suo asse, la Terra impiega 24 ore: la conseguenza di questo movimento è l’alternarsi del (le ore di luce) e della notte (le ore di buio).

Il Sole si muove?

Gli antichi credevano che fosse il Sole a ruotare attorno alla Terra perché lo vedevano sorgere e tramontare. Verso il 1500, lo scienziato polacco Niccolò Copernico dimostrò che il movimento del Sole è apparente e che in realtà è la Terra che si muove attorno al Sole. La teoria eliocentrica (cioè che pone il Sole, helios, al centro) fu perfezionata un secolo dopo da Galileo Galilei, ma si affermò solo molto più tardi, perché per molti era difficile accettare che la Terra non fosse il centro dell’Universo.


SPERIMENTO E SPIEGO

1

Per sperimentare il moto di rotazione, fai una pallina di plastilina e mettila davanti a una lampada da tavolo: metà è illuminata e metà resta in ombra. Ora infila nella pallina una puntina e falla ruotare lentamente su se stessa: noterai che nel punto in cui c’è la puntina si alternano momenti di luce e di ombra.

Il moto di rivoluzione

Contemporaneamente a quello di rotazione, la Terra compie un movimento di rivoluzione intorno al Sole. Questo movimento avviene in senso antiorario lungo un’orbita ellittica. Un giro completo intorno al sole dura 365 giorni e sei ore. Come puoi osservare nell’immagine, la Terra si trova esposta ai raggi solari in modo diverso quando si trova in punti diversi dell’orbita. Da questa diversa esposizione dipendono l’alternarsi delle quattro stagioni e la durata del dì e della notte. Il fatto che d’estate faccia più caldo che in inverno, quindi, non dipende dalla distanza della Terra dal Sole.


Gli anni bisestili

Il moto di rivoluzione della Terra dura esattamente 365 giorni e 6 ore, cioè 1 anno e 6 ore. Quelle 6 ore «in più» vengono recuperate ogni 4 anni aggiungendo un giorno al mese di febbraio: gli anni in cui febbraio ha 29 giorni si chiamano anni bisestili.


COMPRENDO E SPIEGO

  • Rispondi a voce.
    - Quanti giorni dura ogni stagione?
    - In quali date il dì e la notte hanno uguale durata?
    - Qual è il dì più corto dell’emisfero nord?


Se osservi i Poli, noterai che, quando uno è completamente illuminato, l’altro è in ombra. Nel Polo illuminato, per sei mesi è sempre giorno (il Sole si abbassa all’orizzonte ma non tramonta e risale poco dopo); in quello in ombra, per sei mesi è sempre notte (il Sole si avvicina alla linea dell’orizzonte ma non sorge e si riabbassa subito dopo). 
Nell’immagine puoi anche osservare che, a causa dell’inclinazione, i due emisferi, durante il moto di rivoluzione, non ricevono i raggi del Sole allo stesso modo: nell’emisfero colpito più direttamente dai raggi solari è estate, in quello opposto, dove i raggi del Sole arrivano obliqui, è inverno. In Australia per esempio il Natale cade in piena estate.