FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE SUSSIDIARIO DELLE DISCIPLINE 5

EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA CITTADINANZA ATTIVA Che cos è la cittadinanza? Il concetto di cittadino è nato ad Atene. I cittadini costituivano la pòlis, la città. Essere cittadini era considerato un privilegio, significava avere dei diritti e dei doveri. Nell antica Atene... Ad Atene il diritto di cittadinanza spettava solo a chi era nato da padre e madre cittadini. La cittadinanza era considerata molto importante perché i cittadini godevano di preziosi diritti: partecipazione diretta al governo e alla difesa dello stato, libertà di parola, uguaglianza di fronte alla legge. Le donne erano cittadine, ma non partecipavano alla vita politica. Gli stranieri, chiamati meteci, non potevano mai avere la cittadinanza e non potevano comprare terre, anche se erano ricchissimi. In Italia chi è considerato cittadino? Sono cittadini italiani i figli di padre o madre italiani, i bambini stranieri adottati da genitori italiani e gli stranieri che sposano cittadini italiani. Gli stranieri che vivono e lavorano legalmente in Italia da dieci anni possono chiedere la cittadinanza; se nati nell Unione Europea possono diventare cittadini italiani dopo quattro anni. ... e nel mondo attuale Oggi sempre più persone vivono in un paese diverso da quello in cui sono nate o in cui sono nati i loro genitori. Per questo il diritto alla cittadinanza è diventato un tema molto attuale. Conoscere altri modi di vivere e di pensare ci arricchisce e ci permette di capire che gli «stranieri non sono diversi da noi. squadra! La cittadinanza è scritta sulla carta d identità e sul passaporto. Gli stranieri che non sono cittadini italiani possono avere un permesso di soggiorno. Fate insieme una ricerca in classe prendendo spunto dalle seguenti domande. Dove siete nati? Qual è la cittadinanza dei vostri genitori? Qual è la vostra cittadinanza? STORIA 15
FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE SUSSIDIARIO DELLE DISCIPLINE 5