FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE SUSSIDIARIO DELLE DISCIPLINE 5

GEOGRAFIA LO STATO ITALIANO E LE REGIONI Da sinistra: il Monte Vettore nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini; coltivazioni sulle colline marchigiane. Territorio e clima Puoi immaginare il territorio delle Marche come un pettine: il dorso, a ovest, formato dall Appennino Umbro-Marchigiano e dai Monti Sibillini, che dividono la regione dall Umbria, e i denti, a est, composti da file di colline parallele attraversate da numerose valli, che digradano verso la costa bassa e sabbiosa. L unica sporgenza è costituita dal promontorio alto e roccioso del Monte Conero. I rilievi non raggiungono grandi altezze: la cima più elevata è il Monte Vettore, al confine con l Umbria (2 476 metri). Nella zona collinare sono presenti i caratteristici calanchi, perché vi predominano le rocce argillose e calcaree, facilmente soggette all erosione. Dalle montagne nascono diversi fiumi, che scorrono paralleli verso il Mar Adriatico ma hanno un corso piuttosto breve, perché nascono da montagne vicine alla costa; i principali sono il Tronto, il Metauro e il Foglia. Il clima è mite lungo la costa, continentale nell interno. Il territorio a ovest è montuoso; a est è percorso da colline parallele. Le coste sono basse e sabbiose, a eccezione del promontorio del Monte Conero. Le colline sono scavate dai calanchi. I fiumi hanno un corso breve. Il clima è mite sulle coste, continentale nell interno. NATURA E AMBIENTE Il promontorio del Conero, che si spinge nel Mar Adriatico vicino ad Ancona, è una zona protetta da un Parco regionale che arriva, a sud, fino alla foce del fiume Musone. una delle mete preferite da chi pratica il birdwatching (l osservazione degli uccelli) perché, oltre alle tante specie che qui vivono e nidificano, vi sostano molti uccelli migratori. 150
FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE SUSSIDIARIO DELLE DISCIPLINE 5