FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE SUSSIDIARIO DELLE DISCIPLINE 5

LAZIO Il Lago di Bolsena ha origine vulcanica. Territorio e clima La parte orientale del Lazio è occupata dai monti aspri e brulli dell Appennino centrale, soggetti a fenomeni carsici. La parte centrale è occupata da colline che, nel nord, sono di origine vulcanica; è questa l origine, per esempio, dei Colli Albani, vicino a Roma. I crateri di antichi vulcani spenti ospitano laghi dalla caratteristica forma circolare, come i laghi di Bolsena, di Vico e di Bracciano. Le pianure si estendono lungo la costa sul Tirreno. Grazie alle opere di bonifica, queste zone, un tempo paludose e malsane, sono diventate fertili aree agricole. Le più estese sono, da nord a sud, la Maremma, l Agro romano e l Agro pontino. I fiumi sono numerosi; il più importante è il Tevere, sulle cui rive fu fondata Roma, mentre verso sud scorre il Liri, le cui acque poi si uniscono a quelle del Gari e formano il fiume Garigliano. Le coste, basse e sabbiose, sono interrotte soltanto dal promontorio del Circeo, protetto da un Parco naturale. Proprio davanti al Circeo sorgono le Isole Ponziane. Il clima è mediterraneo, con inverni miti ed estati calde, ma freddo sui rilievi. La regione è perlopiù collinare, chiusa a est dalla catena appenninica. I laghi di Bolsena, di Vico e di Bracciano occupano i crateri di vulcani spenti. Lungo le coste sorgono le pianure. Il fiume più importante è il Tevere. Le coste sono basse, a eccezione del promontorio del Circeo. Il clima è mediterraneo, ma freddo sui rilievi. NATURA E AMBIENTE II mare intorno alle Isole Ponziane è popolato da tante diverse forme di vita; per preservarle, è stata istituita l Area marina protetta di Ventotene e Santo Stefano. Il tratto di mare protetto è diviso in tre zone, in una, oltre alla pesca, sono vietati anche il passaggio di imbarcazioni e le immersioni subacquee (sono consentite solo quelle per scopi scientifici). GEOGRAFIA 153
FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE SUSSIDIARIO DELLE DISCIPLINE 5