FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE SUSSIDIARIO DELLE DISCIPLINE 5

ABRUZZO Lo zafferano abruzzese è tutelato dal marchio DOP (Denominazione di Origine Protetta). OCCUPAZIONE 3% Primario Secondario Terziario Popolazione e attività 64% La popolazione si concentra lungo le coste, in particolare nell area compresa tra Pescara e Chieti, dove si trova la maggior parte delle attività industriali, e nella zona intorno alla città capoluogo. Per secoli l economia abruzzese si è basata su un agricoltura molto povera, praticata con metodi tradizionali, e sulla pastorizia, che praticava la transumanza. Oggi l agricoltura si è modernizzata e nelle zone più fertili, come la Piana del Fucino, è attuata con metodi intensivi. Un tempo il prodotto più diffuso era la patata; oggi si coltivano ortaggi, frumento, frutta, tabacco e barbabietole da zucchero. Prodotti tipici sono lo zafferano e la liquirizia. Nella regione vi sono piccole e medie industrie alimentari (famosi sono i confetti di Sulmona), meccaniche e farmaceutiche. Nella provincia di Teramo sono presenti industrie della ceramica, dei mattoni e dell abbigliamento. Tipica della regione è la produzione delle zampogne, antichi strumenti musicali a fiato. Abbondante è la produzione di energia idroelettrica. Inoltre nella zona di Vasto sono stati trovati giacimenti di metano. Il turismo è in crescita lungo le coste, nei centri per gli sport invernali nella zona del Gran Sasso e nei Parchi Nazionali. Il terziario avanzato è presente con il Centro Telespazio, nel Fucino, che con le sue enormi antenne permette i collegamenti internazionali, e con i Laboratori di ricerca del Gran Sasso. ARTE E CULTURA 33% La popolazione è concentrata sulle coste e intorno al capoluogo. Nella Piana del Fucino si pratica un agricoltura intensiva. Prodotti tipici dell agricoltura sono lo zafferano e la liquirizia. Ci sono industrie medie e piccole. Famosi i confetti di Sulmona e le zampogne. Si produce molta energia idroelettrica. Il terziario avanzato è molto sviluppato. Tagliacozzo, nella Marsica, è tra i borghi più belli d Italia. Il centro ha conservato il suo tipico aspetto medievale, con le antiche porte e le numerose chiese. una meta apprezzata da turisti e villeggianti anche per il clima e per la sua posizione, sulle pendici del monte Civita. GEOGRAFIA 157
FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE SUSSIDIARIO DELLE DISCIPLINE 5