FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE QUADERNO OPERATIVO SCIENZE E MATEMATICA 5

Compito di Realtà Carta di identità dei prodotti • Tante volte ti sarà capitato di osservare sulle confezioni di merendine o di altri prodotti alcune scritte e alcuni simboli ai quali, forse, non hai dedicato molta attenzione. Eppure le cose scritte sulle confezioni sono importanti e ti danno diverse informazioni.Eccone alcune:a. Accanto all’indicazione del peso o della capacità, su molti prodotti c’è il simbolo «e». Si tratta di un marchio dell’Unione Europea che garantisce l’uniformità dei preimballaggi.b. Se si tratta di un prodotto alimentare, sono indicati gli ingredienti, la data entro la quale bisogna consumarlo e, qualche volta, l’invito a non disperdere il contenitore nell’ambiente.c. Sulle confezioni di molti prodotti compare un codice a barre che indica il paese d’origine, il produttore, la qualità dei prodotti stessi. Questi dati permettono di risalire al prezzo. 1. Osserva nelle tabelle le prime due o tre cifre del codice a barre di alcuni Stati e indica la Nazione da cui provengono i prodotti che hanno i codici a barre riportati sotto. • La cifra di controllo del codice che appare sulla confezione di biscotti esaminata nella pagina precedente è 4. Ecco come viene calcolata.a. Numeriamo la posizione delle cifre da destra a sinistra.b. Riscriviamo le cifre del codice.c. Riscriviamo e addizioniamo le cifre in posizione pari (p).Moltiplichiamo la somma per 3.d. Riscriviamo e addizioniamo le cifre in posizione dispari (d) eccetto la 1ª che è la cifra da calcolare.e. Addizioniamo i due risultati ottenuti.f. Sottraiamo il nuovo risultato (66) dal multiplo di 10 immediatamente superiore (70).Il risultato 4 è la cifra di controllo. Nel caso in cui il nuovo risultato sia già multiplo di 10,la sottrazione avviene tra due multipli uguali e la cifra di controllo è 0.• Il Codice EAN dei prodotti a peso variabile, riguarda i prodotti, come verdure, carni, ecc. per i quali la confezione non ha un peso predeterminato, ma varia da confezione a confezione. In questi casi il prefisso che compare sul codice è sempre 2. L’ultima cifra è di controllo e si calcola seguendo le stesse regole viste sopra.2. Fai le tue osservazioni sui dati numerici dell’etichetta della pizza. Quale operazione aritmetica avrà fatto la macchina per trovare l’importo? Verifica l’esattezza del codice a barre, calcolando la cifra di controllo.

Compito di Realtà

Carta di identità dei prodotti

• Tante volte ti sarà capitato di osservare sulle confezioni di merendine o di altri prodotti alcune scritte e alcuni simboli ai quali, forse, non hai dedicato molta attenzione. Eppure le cose scritte sulle confezioni sono importanti e ti danno diverse informazioni.
Eccone alcune:

a. Accanto all’indicazione del peso o della capacità, su molti prodotti c’è il simbolo «e». Si tratta di un marchio dell’Unione Europea che garantisce l’uniformità dei preimballaggi.

b. Se si tratta di un prodotto alimentare, sono indicati gli ingredienti, la data entro la quale bisogna consumarlo e, qualche volta, l’invito a non disperdere il contenitore nell’ambiente.

c. Sulle confezioni di molti prodotti compare un codice a barre che indica il paese d’origine, il produttore, la qualità dei prodotti stessi. Questi dati permettono di risalire al prezzo.

1. Osserva nelle tabelle le prime due o tre cifre del codice a barre di alcuni Stati e indica la Nazione da cui provengono i prodotti che hanno i codici a barre riportati sotto.

• La cifra di controllo del codice che appare sulla confezione di biscotti esaminata nella pagina precedente è 4. Ecco come viene calcolata.

a. Numeriamo la posizione delle cifre da destra a sinistra.

b. Riscriviamo le cifre del codice.

c. Riscriviamo e addizioniamo le cifre in posizione pari (p).
Moltiplichiamo la somma per 3.

d. Riscriviamo e addizioniamo le cifre in posizione dispari (d) eccetto la 1ª che è la cifra da calcolare.

e. Addizioniamo i due risultati ottenuti.

f. Sottraiamo il nuovo risultato (66) dal multiplo di 10 immediatamente superiore (70).
Il risultato 4 è la cifra di controllo. Nel caso in cui il nuovo risultato sia già multiplo di 10,
la sottrazione avviene tra due multipli uguali e la cifra di controllo è 0.

• Il Codice EAN dei prodotti a peso variabile, riguarda i prodotti, come verdure, carni, ecc. per i quali la confezione non ha un peso predeterminato, ma varia da confezione a confezione. In questi casi il prefisso che compare sul codice è sempre 2. L’ultima cifra è di controllo e si calcola seguendo le stesse regole viste sopra.

2. Fai le tue osservazioni sui dati numerici dell’etichetta della pizza. Quale operazione aritmetica avrà fatto la macchina per trovare l’importo? Verifica l’esattezza del codice a barre, calcolando la cifra di controllo.