FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE QUADERNO OPERATIVO STORIA E GEOGRAFIA 5

SUSSIDIARIO pagina 55 QUADERNO OPERATIVO La leggenda di Orazio Coclite Scacciato da Roma, Tarquinio il Superbo si rifugiò dal suo amico etrusco Porsenna e lo convinse a fare la guerra alla città di Roma. Porsenna organizzò un grande esercito e marciò contro Roma. Dopo alcuni giorni arrivò sulla riva del Tevere. Al di là si estendeva Roma. Sul Tevere c era un ponte di legno che univa le due sponde del fiume e portava in città. Proprio mentre Porsenna con le sue truppe stava per percorrere il ponte, un giovane romano di nome Orazio Coclite si lanciò contro i nemici e cominciò a combattere con violenti colpi di spada. Colti di sorpresa, gli Etruschi indietreggiarono un po . Nel frattempo alcuni compagni di Orazio Coclite tagliarono con le asce il ponte che crollò fragorosamente. Orazio Coclite si gettò nel fiume e raggiunse a nuoto la riva. Roma era salva grazie al coraggio di un giovane eroe. 1 Usa l immaginazione! Disegna tu gli episodi di questa storia. Attenzione: i vestiti e l ambiente devono essere quelli dell antica Roma. Ispirati alle immagini del tuo Sussidiario. Tarquinio il Superbo si rifugia da Porsenna. Porsenna con il suo esercito sta per attraversare il ponte. Mentre Orazio Coclite combatte, i suoi compagni tagliano il ponte. Il ponte crolla e Orazio Coclite si mette in salvo tuffandosi. OBIETTIVI Comprendo i testi storici proposti. Produco testi di vario tipo. STORIA 25
FACCIAMO SQUADRA PER IMPARARE QUADERNO OPERATIVO STORIA E GEOGRAFIA 5